De Palma: «Ancora caldo intenso nelle prossime ore ma da stasera instabilita’ e temperature in calo»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 28 agosto 2017. «La nostra Penisola e’ ancora interessata da un promontorio di alta pressione di matrice nord-africana che determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato soprattutto sulle regioni centro-meridionali e sulla Sardegna dove, nelle prossime ore, e’ previsto un ulteriore aumento delle temperature mentre, dal pomeriggio, assisteremo ad un graduale, temporaneo cedimento dell’alta pressione sul bordo orientale e cio’ favorira’ la discesa di masse d’aria umida sulle regioni nord-orientali e sul versante adriatico. Di conseguenza sono attesi fenomeni di instabilita’ sulle regioni nord-orientali, sull’Emilia-Romagna e sulle vicine Marche tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, nuvolosita’ che si estendera’ verso la nostra Regione in nottata e nelle prime ore della mattinata di martedi’ con possibili rovesci, localmente a carattere temporalesco, accompagnati da un graduale rinforzo dei venti settentrionali, specie lungo la fascia costiera. E’ quanto riportato nel bollettino meteo elaborato da Giovanni De Palma, noto esperto meteo abruzzese, da anni, ormai, autorevole voce scientifica del settore e punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Nello specifico, il bollettino a cura di Giovanni De Palma e’ stato diramato alle 07, anche mediante il sito abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato rilanciato. Instabilita’ che tornera’ a manifestarsi sulle zone montuose nel pomeriggio di martedi’ ma la tendenza e’ verso un nuovo miglioramento delle condizioni atmosferiche che proseguira’ fino alla giornata di giovedi'; successivamente sembra probabile, finalmente, un cambio di circolazione, a causa del possibile arrivo di correnti atlantiche, in seno alle quali si sposteranno sistemi nuvolosi in grado di raggiungere gran parte delle nostre regioni, favorendo un generale peggioramento delle condizioni atmosferiche e un progressivo calo delle temperature, specie nel fine settimana: vedremo.

Sulla base di tale analisi, il livello di attenzione in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come relativamente basso e fissato a ‘L1′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con temperature massime in ulteriore aumento, con punte massime intorno ai +35°C/+37°C, specie nell’aquilano, sulla Valle Peligna, Val Vomano, Val Pescara e Val di Sangro. Dal tardo pomeriggio-sera e’ previsto un graduale aumento della nuvolosita’, a partire dal teramano e dall’alto aquilano: non si escludono rovesci e possibili temporali in tarda serata-nottata, localmente accompagnati da raffiche di vento. Annuvolamenti nelle prime ore della giornata di martedi’ con nuvolosita’ in intensificazione sulle zone montuose durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio, dove non si escludono rovesci temporaleschi, in attenuazione in serata e in nottata. Temperature: In ulteriore aumento, specie nei valori massimi, ma la tendenza e’ verso una graduale diminuzione dalla serata-nottata e nel corso della giornata di martedi’. Venti: Deboli a regime di brezza al mattino, mentre in serata-nottata tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, rinforzando, specie lungo la fascia costiera dove non si escludono forti raffiche, specie in caso di temporali. Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso al mattino e nel pomeriggio. Moto ondoso in rapido aumento da stasera-notte. » | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.