Montesilvano. Danni maltempo 2013 – 2015, pubblicato avviso per le attivita’ produttive

Le ultime dal Comune di Montesilvano | Montesilvano – 30 agosto 2017. Nuova fase nella procedura di richiesta dei risarcimenti danni per gli eventi calamitosi che hanno colpito Montesilvano nel 2013 e nel 2015. Il Comune di Montesilvano ha emanato un avviso pubblico, rivolto alle attivita’ produttive, recependo cosi’ la delibera del Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2016, con la quale sono state definite le procedure per far fronte ai danni subiti nelle alluvioni che colpirono tutto il territorio regionale dall’11 al 13 novembre 2013, l’1 e il 2 dicembre, sempre del 2013, e nei mesi di febbraio e marzo del 2015.I titolari o legali rappresentanti delle attivita’ economiche e produttive di Montesilvano che fecero pervenire le schede C, completando dunque la ricognizione dei fabbisogni, possono avanzare le loro istanze entro il 2 ottobre. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Montesilvano. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 13, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. La domanda deve essere presentata entro le 13 mediante posta elettronica certificata (PEC) o consegnata mano all’Ufficio protocollo del Comune oppure spedita tramite raccomandata A/R, in questo ultimo caso fa fede il timbro dell’Ufficio Postale ricevente. Sul sito istituzionale del Comune di Montesilvano e’ possibile scaricare tutta la documentazione necessaria, che include oltre al modulo di domanda, l’atto di notorieta’ del legale rappresentante dell’impresa in merito alla scheda C, ai requisiti personali e dell’azienda, ai danni occorsi all’immobili sede dell’azienda, a eventuali altri contributi o risarcimenti ottenuti; la perizia asseverata, la delega dei comproprietari dell’immobile a un comproprietario, la dichiarazione di rinuncia al contributo del proprietario dell’immobile, la rendicontazione delle spese sostenute alla data di presentazione della domanda di contributo. Le domande verranno vagliate e valutate dalla Regione. La documentazione e’ ritirabile anche presso l’Ufficio Patrimonio e Protezione Civile di Palazzo di Citta’. Ulteriori informazioni ai numeri 0854481316, 0854481332, o via mail a Questo indirizzo email e’ protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...