Pescara. Regata dei Gonfaloni, tutto pronto per sabato e domenica

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 30 agosto 2017. Scalda i motori la 23° Edizione della Regata dei Gonfaloni, storica competizione tra le marinerie della costa Adriatica e tirrenica. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio stampa del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 19, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. La manifestazione, organizzata dal Comune di Pescara e dal FLAG Costa di Pescara, in collaborazione con l’Associazione della Marineria Pescarese “Il Maestrale”, si svolgerà sabato 2 e domenica 3 settembre al molo sud del Porto Canale di Pescara, con 16 squadre (10 maschili e 6 femminili) provenienti da diverse città italiane che si affronteranno a colpi di remi lungo il fiume. Tra i partecipanti i team di Grottammare, Taranto, Molfetta, Bari, Ravenna, Livorno e Termoli, oltre a quelli locali di Pescara, Ortona e Vasto. Una sfida avvincente e competitiva, che sarà comunque un momento di aggregazione e di spettacolo all’insegna della migliore tradizione marinara. Stamane la presentazione a Palazzo di Città con l’Assessore al Turismo e ai Grandi Eventi, Giacomo Cuzzi, da Andrea Mammarella, Direttore Flag Costa di Pescara, da Fabrizio Verzulli dell’Associazione Il Maestrale, presente anche la consigliera Tiziana Di Giampietro vice presidente della Commissione Sport e Mila Cantagallo che presenterà l’evento. “Presentiamo la 23esima edizione, manifestazione storica che negli anni ha caratterizzato la città coniugando l’aspetto sportivo con una sana competizione – esordisce l’Assessore al Turismo e ai Grandi Eventi, Giacomo Cuzzi – a cui si aggiunge un messaggio di gemellaggio e fratellanza fra le diverse marinerie. Un saluto e un ricordo dovuto a Giovanni Verzulli, presidente dell’Associazione Il Maestrale che è stato l’anima di questa competizione e che ci ha lasciato troppo presto. Giovanni è stato un motore infaticabile dell’organizzazione, che ricordo con simpatia e affetto per la grande energia che ha dedicato alla buona riuscita della regata, anno dopo anno, dando in questo modo il suo contributo alla città. Nella sua semplicità ha animato e fatto qualcosa di concreto per la collettività e mi auguro, anzi, sono sicuro che suo figlio Fabrizio Verzulli per l’associazione saprà essere altrettanto di riferimento. Sono due le giornate della gara, si comincia il sabato con l’arrivo delle squadre e la qualificazione nel pomeriggio, la domenica si terrà la Santa Messa e le gare e poi procederemo con le finali. Voglio ringraziare anche il Flag e quanti si sono adoperati per portare a termine questa progettualità importante, che prevede 800.000 euro di finanziamenti europei erogati dalla Regione per promuovere azioni a sostegno del comparto della pesca, non escluse anche iniziative culturali e divulgative. Presto provvederemo all’apertura di bandi che creeranno opportunità per lo street food lungo le banchine del porto, per la pesca turismo e altri incentivi per il settore, oltre a opportunità di fare marketing territoriale com’è già accaduto con Linea Blu, programma Rai che ha raccontato la festa di Sant’Andrea, prima tappa ufficiale di questo percorso del Flag. Voglio ringraziare anche Mila Cantagallo che sarà la voce ufficiale della manifestazione. L’appuntamento non segnerà la fine dell’estate, perché stiamo organizzando un evento a Pescara Vecchia, legato alle tradizioni della nostra regione e si svolgerà l’8 e il 9 settembre”. “Siamo un gruppo di azione locale per la pesca, ci siamo insediati a giugno ed è la nostra prima estate di attività – dice Andrea Mammarella, Direttore del Flag – fra le nostre finalità c’è la promozione delle attività della pesca, in cui si inserisce la storia e la tradizione delle marinerie e l’evento entra a pieno titolo in questo quadro. Una delle misure su cui lavoreremo è quella di portare Pescara in reti più ampie del settore per riuscire ad intercettare tutte le opportunità che si trovano nelle reti adriatiche, Mediterranee e transfrontaliere, su cui girano progettualità europee e grandi investimenti e c’è la possibilità di trovare nuove modalità di crescita e sviluppo sia economico che della creatività e delle opportunità di lavoro legate al mondo della pesca. La Regata dei Gonfaloni fa parte delle competenze del Flag, perché è un evento che racchiude e promuove la cultura e le tradizioni del comparto, favorendo anche integrazione e scambio fra dimensioni sorelle”. “Un ringraziamento a tutti coloro che hanno reso di nuovo possibile questa manifestazione – dice Fabrizio Verzulli dell’associazione Il Maestrale – Abbiamo organizzato un trofeo speciale per celebrare il nome e l’impegno profuso da mio padre per questo evento che ha una storia ormai più che ventennale. Ci saranno dei riconoscimenti e un ricordo che resterà sulla banchina che lui ha frequentato assiduamente. Per quanto riguarda la gara, si svolge su un miglio marino, con arrivo all’altezza del Ponte del Mare, sabato e domenica ci saranno le qualificazioni e nel pomeriggio di domenica le finali con la premiazione e una sagra del pesce per chiudere la serata”. “Questa fa parte delle manifestazioni che riguardano il mare, che fanno avvicinare la città alla tradizione marina di Pescara – conclude la consigliera Tiziana Di Giampietro – Una tradizione da riscoprire, perché Pescara è nata, cresciuta e si è sviluppata sul polo commerciale ed edilizio, ma è una città di mare e questi eventi sono l’occasione per riscoprire tale identità e avvicinarsi alla marineria che l’anima e il nucleo del nostro territorio”. Pescara 30 agosto 2017 Livorno ravenna, bari taranto, vasto termoni, grottammare, | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.