De Palma: «Perturbazione in arrivo favorira’ episodi di instabilita’ anche sulla nostra Regione»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 01 settembre 2017. «Sulla nostra Penisola la pressione e’ in ulteriore diminuzione a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso che precede l’arrivo di masse d’aria fredda (attese per domenica) e che in queste ultime ore ha determinato un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche sulle regioni centro-settentrionali tirreniche con forti temporali. Nelle prossime ore il peggioramento si estendera’ verso il vicino Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo e Molise con nuvolosita’ in aumento associata a rovesci e a manifestazioni temporalesche, localmente di forte intensita’, piu’ probabili sul settore tirrenico, tuttavia non si escludono forti temporali anche sulla nostra Regione, specie sul settore occidentale. In serata e’ prevista una graduale attenuazione dei fenomeni anche sulla nostra Regione, specie sul settore centro-orientale, con ampie schiarite, mentre annuvolamenti continueranno ad interessare le zone montuose ed il settore occidentale, specie nella mattinata di sabato, quando nuovi addensamenti potranno favorire precipitazioni sulla Marsica, su alto Sangro, nel chietino e nel vicino Molise, in attenuazione in giornata. E’ l’analisi meteo elaborata da Giovanni De Palma, Presidente dell’Associazione AbruzzoMeteo, la cui esperienza trentennale nella materia lo rende voce autorevole nel settore scientifico. Il bollettino e’ stato diramato alle ore 07, anche mediante il sito abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato rilanciato. Domenica l’aria fredda si riversera’ sulle regioni adriatiche e cio’ determinera’ una generale diminuzione delle temperature e un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche, specie nel corso del pomeriggio-sera con annuvolamenti associati a rovesci, anche a carattere temporalesco, piu’ frequenti sul settore orientale e costiero. Lunedi’ assisteremo ad un nuovo temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche, mentre martedi’ una nuova perturbazione potrebbe interessare le regioni adriatiche favorendo rovesci diffusi e un nuovo calo delle temperature.

Sulla base di tale analisi, il livello di allerta in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come moderato e fissato a ‘L2′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’. Nei casi di allerta meteo di livello 2, si invita a prestare attenzione per eventi che localmente potrebbero causare anche danni o situazioni insidiose.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con nuvolosita’ in aumento tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, ad iniziare dal settore occidentale e sulle zone montuose con rovesci e possibilita’ di temporali, localmente di forte intensita’, piu’ probabili sulla Marsica e nell’aquilano, tuttavia non si escludono fenomeni intensi anche sul settore orientale e costiero, in attenuazione dal tardo pomeriggio-sera con ampie schiarite, specie sul versante orientale. Annuvolamenti continueranno ad essere presenti sul settore occidentale anche nella mattinata di sabato, mentre schiarite interesseranno il settore orientale e costiero, anche se non si escludono annuvolamenti consistenti sulla Marsica, su alto Sangro, nel chietino e sul vicino Molise con possibilita’ di precipitazioni, in miglioramento nel corso della giornata. Domenica giungeranno masse d’aria fredda che favoriranno un generale calo delle temperature e un nuovo peggioramento del tempo sulla nostra Regione, specie sul settore centro-orientale e costiero. Temperature: Generalmente stazionarie ma ancora al disopra delle medie stagionale. Una diminuzione sensibile e’ attesa nel fine settimana, in particolar modo nella giornata di domenica. Venti: Deboli o moderati dai quadranti sud-occidentali sulle zone interne e montuose, orientali sul settore costiero e collinare. Mare: Inizialmente poco mosso con moto ondoso in aumento. » | A cura Redazione giornalistica AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.