Abruzzo, Agroalimentare, ci sono le circolari applicative dei contratti di filiera e di distretto. Da novembre le domande

Le ultime in materia di sviluppo imprenditoriale e occupazionale | Pescara – 07 settembre 2017. Dal prossimo 27 novembre potranno essere presentate al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali le domande e dei progetti di filiera. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informativo di Abruzzo Sviluppo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 12, anche sulle pagine del portale web della societa’ in house della Regione Abruzzo, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Si tratta di uno strumento che ha una dotazione finanziaria di 60 milioni di euro in contributo conto capitale e 200 milioni di euro di contributo a tasso agevolato attraverso il Fondo rotativo di sostegno alle imprese. L’obiettivo dei contratti di filiera e di distretto e’ sostenere investimenti di rilevanza nazionale nel settore agricolo, agroalimentare e delle agroenergie promuovendo l’integrazione delle politiche di investimento dei diversi attori della filiera. La  circolare applicativa per l’attivazione dei contratti di filiera e di distretto e’ stata pubblicata nelle scorse settimane sul sito internet del Mipaaf . Nell’avviso sono presenti i requisiti e le modalita’ di presentazione delle domande, che andranno inviate al Ministero a partire da novembre prossimo. Nella nuova circolare vengono rafforzati gli strumenti di controllo del Ministero sulle attivita’ delle imprese e delle banche finanziatrici e aumentata la trasparenza nei rapporti tra istituti di credito e aziende della filiera con un forte contenimento rispetto al passato  dei tempi e dei costi di gestione dei programmi di investimento. Ai progetti che coinvolgono le Regioni del Sud Italia sono riservate l’80% delle risorse e una premialita’ nella valutazione qualitativa effettuata da un’apposita Commissione. Con questa misura il Ministero vuole rafforzare l’integrazione nelle nostre filiere agroalimentari supportando progetti che possano dare piu’ valore a tutti i segmenti produttivi coinvolti. Mettere insieme l’esperienza delle industrie di trasformazione con il tessuto di piccole e medie imprese agricole e’ un obiettivo strategico: con questo investimento si possono attivare risorse pubbliche e private per circa 500 milioni di euro, che daranno un contributo utile alla crescita di tutto il sistema in particolare nelle regioni del Mezzogiorno. Qui tutti i dettagli della circolare:  https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/9327 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, Mipaaf, ontratti di filiera e di distretto | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web di Abruzzo Sviluppo. In SecondaPagina su AN24.