Abruzzo, Reti di impresa e professionisti: la nuova frontiera dell’aggregazionismo

Le ultime in materia di sviluppo imprenditoriale e occupazionale | Pescara – 08 settembre 2017. Attualmente il contratto di rete consente a piu’ soggetti (imprenditori, ma anche lavoratori autonomi e professionisti), di unirsi per accrescere la propria capacita’ innovativa e competitivita’, sulla base di un programma comune di rete che puo’ prevedere lo scambio di informazioni o prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica o l’esercizio di una o piu’ attivita’ rientranti nell’oggetto della propria impresa. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informativo di Abruzzo Sviluppo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 10, anche mediante il canale web della societa’ in house della Regione Abruzzo, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Dallo scorso 14 giugno, infatti, e’ in vigore la legge 81/2017, il cosiddetto Jobs Act per lavoratori autonomi che, all’art. 12, in particolare, prevede che i professionisti possono riunirsi in rete con le imprese oppure in consorzi, e partecipare alle gare pubbliche e agli appalti. Grazie a questa norma, dunque, i lavoratori autonomi possono accedere ai piani operativi regionali e nazionali a valere sui fondi europei come le PMI, a cui sono equiparati. Per quanto riguarda invece la partecipazione a bandi e l’assegnazione di incarichi e appalti, la legge prevede che possano accedere i professionisti, indipendentemente dalla forma giuridica, costituendo reti con altri colleghi, o con imprese, sotto forma di reti miste, consorzi stabili professionali, oppure associazioni temporanee professionali. E’ una novita’ importante perche’ per la prima volta anche i professionisti possono partecipare direttamente a gare e appalti, mentre prima potevano farlo solo attraverso un contratto con un’impresa partecipante. Infine, grazie al Job Act autonomi e’ anche possibile fondare un organo di gestione e di un patrimonio comune, non necessariamente dotati di soggettivita’ giuridica e le Pubbliche Amministrazioni sono tenute a favorire l’accesso alle informazioni sulle gare pubbliche dei lavoratori autonomi e dei professionisti e la loro partecipazione alle procedure di aggiudicazione. aggregazionismo, Job Act, lavoro autonomo, legge 81/2017, professionisti, reti d’impresa | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web di Abruzzo Sviluppo.