L’Aquila. La Carta dei Servizi per lo Studente Universitario. L’ assessore Bignotti inizia il percorso per la definizione del welfare dello studente universitario

Le ultime dal Comune di L’Aquila | L’Aquila – 08 settembre 2017. “Accolgo con favore l’attenzione che il Consigliere comunale del gruppo ‘L’Aquila Futura’ Luca Rocci rivolge agli studenti universitari e al loro vivere bene”. E’ quanto ha dichiarato l’assessore comunale Francesco Bignotti, titolare della delega alle Politiche per gli studenti universitari.”Avere questa delega – ha proseguito l’assessore – pone l’obiettivo di sviluppare ciò che fino ad ora è stato solo una chimera: il welfare dello studente universitario. ‘L’Aquila città universitaria in maniera consistente. L’università degli studi dell’Aquila deve essere la prima azienda cittadina e la più grande’. Con queste parole intendevo lanciare un messaggio forte già durante la campagna elettorale, ben sapendo, da sempre, che valorizzare L’Aquila quale città universitaria volesse dire dare un’attenzione tutta nuova alla vita dello studente universitario. Questi ragazzi scelgono la nostra città per trascorrervi gli anni decisivi della loro crescita culturale e formativa e l’amministrazione ha il dovere di ripagare questa fiducia. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio informativo del Comune di L’Aquila. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 11, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Sarà l’inizio di un percorso in cui bisognerà far dialogare, attorno ad un tavolo di concertazione partecipata, tutti i gestori di servizi per gli studenti, le rappresentanze studentesche, gli enti interessati ( come Università, Comune, Asl, consultori) e le associazioni. Lo strumento di sintesi sarà la ‘Carta dei Servizi per lo Studente Universitario’ che, oltre a dare una panoramica dell’offerta sistemica disponibile, conterrà anche una vera e propria tessera per accedere ai servizi. Questa iniziativa può essere il punto di partenza – ha concluso l’assessore – per un proficuo dialogo volto a rendere L’Aquila una città accogliente e a misura di studente.” | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.