De Palma: «Intensa perturbazione favorira’ un moderato peggioramento anche in Abruzzo»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 10 settembre 2017. «Sulla nostra Penisola la pressione e’ in ulteriore diminuzione a causa dell’arrivo di un vasto sistema nuvoloso di origine atlantica che, in queste ultime ore ha provocato un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche su Liguria e Toscana, mentre nelle prossime ore la perturbazione si spostera’ verso le regioni centrali, favorendo forti temporali su Toscana, Lazio e zone appenniniche; peggioramento che raggiungera’ anche la nostra Regione e sara’ piu’ consistente, almeno in questa prima fase, soprattutto sulla Marsica, aquilano e sulle zone montuose, dove sono attesi rovesci diffusi nelle prossime ore, anche a carattere temporalesco. Fenomeni che, tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, potranno sconfinare verso il settore orientale e raggiungere anche la fascia costiera ma, rispetto al versante aquilano, sul versante orientale (ad eccezione delle zone pedemontane) i fenomeni risulteranno a carattere sparso, intervallate da locali ampie schiarite. E’ quanto emerge dall’analisi della situazione meteorologica a cura di Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, da anni, ormai, autorevole voce scientifica del settore e punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Il bollettino e’ stato diramato alle ore 09, anche sulle pagine del portale abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato poi diffuso alle varie testate giornalistiche. Previsti forti venti meridionali tra la tarda mattinata e il pomeriggio, soprattutto sulle zone montuose e sul versante orientale, con raffiche localmente molto intense soprattutto durante i possibili temporali; schiarite saranno possibili sul versante orientale, specie sulle zone collinari e costiere, mentre la nuvolosita’ risultera’ piu’ compatta sul settore occidentale dove sono attese ancora precipitazioni. Tra stanotte e le prime ore della mattinata di lunedi’ assisteremo ad un nuovo peggioramento del tempo a partire dall’aquilano, alto Sangro, in estensione verso il settore adriatico con rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, localmente di forte intensita’, mentre dopo temporanee schiarite, nel pomeriggio-sera il tempo tornera’ a peggiorare soprattutto sul settore orientale e costiero. Una graduale attenuazione dei fenomeni e’ prevista a partire dalle prime ore della giornata di martedi’.

Sulla base di tale analisi, il livello di allerta in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come moderato e fissato a ‘L2′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’. Nei casi di allerta meteo di livello 2, si invita a prestare attenzione per eventi che localmente potrebbero causare anche danni o situazioni insidiose.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso sul settore orientale e costiero, mentre annuvolamenti piu’ consistenti interesseranno il settore occidentale, in ulteriore intensificazione in mattinata con rovesci, anche a carattere temporalesco, localmente di forte intensita’, piu’ probabili su Marsica, aquilano e zone montuose, tuttavia non si escludono sconfinamenti verso il settore orientale e costiero tra la tarda mattinata e il pomeriggio con fenomeni accompagnati da forti raffiche di vento, attenzione. Schiarite in serata, tuttavia in nottata e nelle prime ore della giornata di lunedi’ assisteremo ad un nuovo peggioramento del tempo che riguardera’ ancora una volta il settore occidentale, l’alto Sangro, in estensione verso il settore orientale e costiero. Temporanee schiarite in mattinata ma nel pomeriggio-sera di lunedi’ sono attese nuove piogge sul versante orientale. Temperature: In aumento, anche sensibile sul versante adriatico, in diminuzione sulla Marsica e nell’aquilano. Venti: Moderati dai quadranti meridionali con possibili forti raffiche sulle zone montuose e sul versante orientale tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio. Colpi di vento durante i temporali. Mare: Generalmente mosso o localmente molto mosso. » | A cura Redazione giornalistica AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.