Abruzzo, Consiglio regionale. Monticelli (PD) in merito a Codice turismo francese

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 07 maggio 2015. La IV Commissione, presieduta da Luciano Monticelli , ha approvato all’unanimita’ le osservazioni sul Codice del turismo francese, nella parte in cui prevede l’obbligo per qualsiasi cittadino di uno Stato membro della Ue, che organizzi in Francia una vacanza per disabili a richiedere preventivamente l’autorizzazione al Prefetto della regione interessata. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo del Consiglio. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 15, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. La norma transalpina prevede, inoltre, che, nel caso in cui il prestatore di servizi abbia gia’ ottenuto nel suo Paese di origine l’idoneita’ a prestare detta attivita’, deve produrre le prove necessarie a dimostrarne l’effetto equivalente. “Questa norma limita fortemente la libera prestazione del servizio per quanto attiene il settore del turismo e dell’organizzazione di viaggi – osserva il Presidente Luciano Monticelli – basti pensare alle visite a Lourdes organizzate delle agenzie di viaggi abruzzesi, in quanto non rispetta il principio di proporzionalita’ in relazione al raggiungimento dell’obiettivo della tutela dei soggetti svantaggiati”. “Nelle osservazioni approvate dalla IV Commissione – aggiunge Monticelli – si sono anche recepiti i contributi espressi dalle organizzazioni sociali di categoria molto critiche nei confronti del provvedimento del governo francese”. Le osservazioni saranno trasmesse, dopo la validazione dello Stato italiano, alla Commissione europea che le valutera’ al fine di una richiesta di modifica di detta normativa al Governo francese. In SecondaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...