Montesilvano. Bici Sicura, grazie alla punzonatura ritrovata una bici rubata

Le ultime dal Comune di Montesilvano | Montesilvano – 13 settembre 2017. Grazie al servizio di punzonatura del Comune di Montesilvano, il legittimo proprietario e’ riuscito a ritrovare la sua bici rubata. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio stampa del Comune di Montesilvano. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Un cittadino che ha fatto marchiare la bicicletta lo scorso 19 luglio, alcune settimane fa ne ha subito il furto. Passati alcuni giorni dalla denuncia ai Carabinieri, presentata portando anche il certificato di marchiatura contenente i dati associati alla bicicletta, il proprietario, nato a Penne e residente a Montesilvano, ha notato un uomo a bordo del suo mezzo. Il giovane ha fermato la persona sulla sua bici, facendo notare la marchiatura. Il ladro e’ fuggito, mentre il legittimo proprietario e’ riuscito a recuperare la sua bicicletta.«Questa e’ una storia a lieto fine – afferma l’assessore Ernesto De Vincentiis – che mette in evidenza l’utilita’ e l’efficienza di questo servizio che abbiamo voluto mettere a disposizione dei nostri concittadini, ma anche dei residenti nei Comuni limitrofi. Dall’attivazione del progetto Bici Sicura, abbiamo punzonato oltre 350 bici, e di queste e’ stato registrato un solo furto, che per fortuna si e’ risolto positivamente. Domenica mattina, vogliamo organizzare un’altra giornata dove sara’ possibile punzonare la propria bici». Per far marchiare la propria bici, residenti e non di Montesilvano, basta presentarsi al marking point mobile o a quello fisso attivo tutti i mercoledi’ mattina dalle 9 alle 13, presso lo Sportello del Cittadino di Palazzo di Citta’, muniti di bici, fotocopia di carta di identita’ e codice fiscale. Domenica, 17 settembre, dalle 8:30 alle 14, al parco Le Vele verra’ allestito il marking point mobile. Sul telaio di ogni bici (escluse quelle in carbonio), tramite apposito strumento a micropercussione, sara’ marcato il codice fiscale del proprietario, abbinandolo al numero di serie del mezzo. Sempre sul telaio viene apposta una speciale etichetta adesiva con numero progressivo. Codice fiscale, numero di telaio, numero progressivo e nominativo del proprietario della bici confluiranno in una banca dati a disposizione delle Forze dell’Ordine. La marcatura permette in maniera univoca la rintracciabilita’ della bicicletta, disincentivando i furti ed il riciclaggio di bici rubate. L’operazione e’ gratuita. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.