Abruzzo, Consiglio regionale. Pietrucci: "Serve una film commission Abruzzo"

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 14 settembre 2017. “Sono fiducioso che a breve anche l’Abruzzo possa avere una sua Film Commission: il presidente e il vicepresidente della Regione mi hanno assicurato che la nascita della struttura e’ una delle priorita’ dell’agenda politica regionale”. Lo annuncia il Consigliere regionale PD, Pierpaolo Pietrucci, a proposito della legge firmata assieme a Camillo D’Alessandro, depositata nel 2015, per l’istituzione di una struttura regionale in grado di promuovere il territorio abruzzese per la realizzazione di produzioni audiovisive come film e fiction. Pietrucci spiega: “La volonta’ di ricostituire un Abruzzo Film Commission, stavolta legata al segmento delle attivita’ produttive, nasce in collaborazione con il Pd dell’Aquila, che ha messo in rete le proposte e le idee di professionisti del settore, del cinema, di tutta la regione. Puntiamo a fare una struttura regionale per arrivare a una fondazione a cui possano partecipare gli operatori economici abruzzesi, che possa lavorare per attrarre sul territorio le produzioni di film e fiction. Si basa sugli esperimenti piu’ riusciti nelle regioni italiane, come la Puglia e il Piemonte. L’Abruzzo puo’ sfruttare in questo senso la vicinanza con Roma e le bellezze paesaggistiche, in molti casi gia’ sfondi di film famosi. La Film Commission serve all’Abruzzo su due livelli. Primo perche’ una produzione cinematografica e televisiva che viene a produrre sul territorio porta lavoro ed economia: penso ad esempio alle attivita’ di ristorazione e all’accoglienza. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 15, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Recentemente alcune produzioni che sono venute sul territorio hanno lasciato fino a un milione di euro. La Film Commission creera’ direttamente dei posti di lavoro”. Poi, prosegue il Consigliere regionale, “i film girati in Abruzzo promuovono il territorio a fini turistici. Basti pensare alla spinta che ha dato al turismo umbro una fiction come Don Matteo, o a quello siciliano un successo come il Commissario Montalbano. È un peccato che l’Abruzzo con le sue potenzialita’ non abbia una struttura del genere: dopo un anno cosi’ terribile per turismo abbiamo bisogno di strumenti di rilancio, e so gia’ che ci sono produzioni interessate al nostro territorio, in particolare alle aree interne e al comprensorio aquilano, che per la particolarita’ del paesaggio possono offrire molto alla creativita’ dei registi e degli sceneggiatori. Con la Film Commission avremmo davvero una marcia in piu'”. () In SecondaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.