Calcio a 5, Acqua&Sapone. Il Rieti ricambia il favore: sbanca il Palaroma (1-2) e porta la serie a gara3

Le ultime dalle abruzzesi di Serie A di Calcio a 5 | Citta’ Sant’Angelo – 07 maggio 2015. Il Rieti ricambia il favore: sbanca il Palaroma (1-2) e porta la serie a gara3 Dettagli Creato Giovedi’, 07 Maggio 2015 19:47 Scritto da Orlando D’Angelo Una settimana fa i nerazzurri furono i primi a vincere al PalaMalfatti. Il Real Rieti ricambia il favore: e’ la prima a sbancare il Palaroma in questa stagione. La vittoria per 1 a 2 arriva a meno di due minuti dalla conclusione e rimanda tutti a sabato sera, quando si giochera’ gara 3 ancora al Palaroma. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio informativo del AcquaeSapone Emmegross Calcio a 5. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 22, anche mediante il sito internet dell’AcquaeSapone Emmegross Calcio a 5, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Sara’ la battaglia finale per andare in semifinale. L’inizio della partita e’ molto diverso da quello dell’andata. Le due squadre sono piu’ riflessive e meno frenetiche. Come dare torto ai due coach: questa volta il verdetto e’ dietro l’angolo, almeno per il Rieti, che deve vincere ad ogni costo. Ma anche Bellarte se la gioca come se contasse solo la vittoria, tanto che a tratti sono i suoi a fare la partita e non gli ospiti. Ne beneficia lo spettacolo per gli oltre mille sostenitori presenti sugli spalti. I due portieri si spaventano nei primi dieci minuti quando Alemao indovina l’angolo (palla deviata sul palo esterno) e Leitao la piazza trovando una gran parata di Dalcin che sventa, evitando anche il possibile tap in di Cavinato a porta vuota. Lo zero a zero non si sblocca, su entrambi i fronti e’ la tensione a limitare la precisione e la lucidita’ nell’ultimo passaggio e al momento del tiro.  Il migliore nei metri finali e’ sempre De Oliveira, che difende palla, lotta e ci prova da ogni pertugio. Come dopo 17’51” con un rasoterra che bacia il palo. Ultimo brivido prima dell’intervallo, ma Dal Cin salva ancora. Arrivare all’intervallo senza reti e’ una novita’ per due squadre tanto prolifiche. L’obiettivo e’ tenere la partita in piedi il piu’ possibile per Patriarca, ma i piani cambiano al 3′: break a meta’ campo di Cuzzolino, due contro uno con Cavinato davanti all’area reatina e solito sinistro esplosivo. Acqua&Sapone in vantaggio e Real costretto ad aumentare i giri per confermare la prenotazione in albergo fino a sabato sera. Il coach pescarese cerca di non forzare e attende gli ultimi sette minuti per l’assalto finale con Davi’ portiere di movimento. La mossa paga subito perche’ Suazo ribatte in rete un pallone che balla vicino a Mammarella. In due occasioni i laziali perdono palla e rischiano di essere infilati dalla distanza (in un’occasione un giocatore para palesemente con un braccio ma gli arbitri lasciano incredibilmente proseguire). I nerazzurri si abbassano troppo e perdono un po’ le distanze. A meno di due minuti dalla sirena, Lemine li punisce. Non basta l’assalto finale con il portiere di movimento. Ci vorra’ la bella per decretare il nome della semifinalista. ACQUA&SAPONE EMMEGROSS – REAL RIETI 1-2 (pt 0-0) ACQUA&SAPONE EMMEGROSS: Mammarella, Leitão, Mongelli, Cavinato, Cuzzolino, De Oliveira, Caetano, Murilo, Montefalcone, Coco, Schiochet, Baiocchi. All. Bellarte. REAL RIETI: Dalcin, Peric, Esposito, Angelini, Davi’, Alemao, Lemine, Zanchetta, Caio, Suazo, Micoli, Dan. All. Patriarca. ARBITRI: De Falco (Catanzaro), Albertini (Ascoli Piceno), Lombardi (Roma1). Crono: Tomassetti (Ascoli Piceno). MARCATORI: nel st 3’08” Cuzzolino (A), 13’20” Suazo (RR), 18’49” Lemine (RR). NOTE: ammoniti Cuzzolino (A), Cavinato (A). | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’AcquaeSapone Emmegross Calcio a 5.

Leggi anche...