L’Aquila. Assistenza agli studenti disabili, sindaco Biondi e assessore Bignotti: "Grandi disagi per i nostri ragazzi; occorre un tavolo congiunto con Regione, scuole e famiglie per trovare soluzioni"

Le ultime dal Comune di L’Aquila | L’Aquila – 15 settembre 2017. “Per le famiglie che quotidianamente fanno i conti con una realtà durissima questa prima settimana di lezioni è stata, se possibile, ancor più complessa”. A dichiararlo, in una nota congiunta, sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore alle Politiche sociali Francesco Bignotti. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di L’Aquila. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 18, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. “Parliamo di quelle mamme e quei papà che hanno visto ridurre le ore per l’assistenza scolastica per i loro figli a causa di uno scellerato regolamento della Giunta regionale che ha penalizzato, in particolar modo, gli studenti affetti da grave disabilità del capoluogo. – proseguono sindaco e assessore – È un disagio con cui stanno facendo i conti decine di famiglie e di cui vogliamo farci portavoce, per ribadire la nostra vicinanza a studenti e genitori”. “In tal senso, una proposta che lanciamo, per poter tentare di individuare una soluzione, è quella di aprire un tavolo con Regione, scuole e famiglie per intraprendere un percorso che salvaguardi il diritto allo studio e garantisca gli operatori che forniscono un servizio essenziale per i nostri ragazzi” concludono Biondi e Bignotti. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.