L’Aquila. Trasporti, Biondi e Mannetti: "TUA salvaguardi tratte più frequentate"; appello di sindaco ed assessore all’indomani dello sciopero del Tpl

Le ultime dal Comune di L’Aquila | L’Aquila – 17 settembre 2017. “La riorganizzazione del sistema di trasporto pubblico locale non può prescindere dalla garanzia che i servizi essenziali vengano assicurati a cittadini e pendolari, soprattutto per le tratte più frequentate e negli orari di punta”. A dichiararlo sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore alla Mobilità Carla Mannetti, all’indomani dello sciopero del tpl regionale che ha visto un’ampia adesione degli operatori del settore. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio informativo del Comune di L’Aquila. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 18, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. “Tua, l’azienda unica per il trasporto abruzzese, dovrà mantenere la gestione del trasporto di tratte che sono strategiche per i cittadini aquilani e delle aree interne, prime tra tutte quelle che collegano con la capitale; un impegno da assumere per garantire i numerosissimi pendolari ed i posti di lavoro che potrebbero essere messi a rischio da un’eventuale privatizzazione del servizio. – spiegano Biondi e Mannetti – In tal senso eravamo e rimarremo vigili, perché il diritto alla mobilità non può e non deve essere messo in discussione”. “Nell’ottica del trasporto pubblico locale, – concludono sindaco e assessore – ribadiamo la centralità del ruolo di Ama per la conformazione stessa del territorio del Comune dell’Aquila e l’importanza del processo di fusione in Tua già delineato per un’integrazione sempre più forte tra aziende pubbliche che consentirebbe di eliminare sovrapposizioni ed efficientare il servizio”. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.