De Palma: «Tempo instabile e temperature in ulteriore diminuzione sulla nostra Regione»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 20 settembre 2017. «La nostra Penisola continua ad essere interessata da una perturbazione di origine atlantica che, nella giornata di ieri ha favorito un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche dapprima sulle regioni nord-orientali, successivamente, dalla serata, anche sulla nostra Regione, dove si sono registrate frequenti manifestazioni temporalesche, in particolar modo sul settore orientale e costiero. Nelle prossime ore la perturbazione, associata ad un minimo depressionario presente sull’alto Adriatico, si spingera’ verso i vicini Balcani, esponendo la nostra Regione alla discesa di masse d’aria fredda ed instabile che manterranno attive condizioni di instabilita’ e favoriranno un ulteriore calo delle temperature. E’ l’analisi meteo elaborata da Giovanni De Palma, Presidente dell’Associazione AbruzzoMeteo, da anni, ormai, punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. Nello specifico, il bollettino a cura di Giovanni De Palma e’ stato diramato alle 07, anche sulle pagine del portale abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato poi diffuso alle varie testate giornalistiche. Nelle prossime ore sono attesi rovesci e manifestazioni temporalesche sul settore centro-orientale della nostra Regione e lungo la fascia costiera con temperature in diminuzione e nevicate sui rilievi intorno ai 1800-2000 metri ma occasionalmente anche a quote lievemente inferiori. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche e’ previsto a partire dal tardo pomeriggio-sera e nel corso della giornata di giovedi’, miglioramento che continuera’ a manifestarsi anche nelle giornate di venerdi’ e sabato, mentre per domenica c’e’ da segnalare il transito di corpi nuvolosi sulle regioni centro-meridionali e non si escludono precipitazioni anche sulla nostra Regione, ma si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Sulla base di tale analisi, il livello di attenzione in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come relativamente basso e fissato a ‘L1′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con nuvolosita’ in aumento a partire dal teramano e dall’alto aquilano con rovesci e possibilita’ di temporali, piu’ probabili sul settore costiero e collinare, in estensione verso il pescarese e il chietino e sulle zone montuose, dove, a causa della generale diminuzione delle temperature, saranno possibili nevicate intorno ai 1800-2000 metri. Un graduale miglioramento e’ atteso a partire dal pomeriggio-sera e nel corso della giornata di giovedi’, ad iniziare dal settore settentrionale e occidentale, in estensione verso le restanti zone. Temperature: In ulteriore diminuzione, anche sensibile. Venti: Inizialmente deboli dai quadranti occidentali ma nel corso della mattinata tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, rinforzando. Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in ulteriore aumento. » | A cura Redazione giornalistica AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.