Abruzzo, Consiglio regionale. Mazzocca: "Torna in Abruzzo la violenza fascista"

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 20 settembre 2017. Il Consigliere regionale Mario Mazzozza dichiara: “Negli ultimi tempi la violenza di matrice fascista sta tornando prepotentemente alla ribalta nel nostro Paese, e nella nostra Regione. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 14, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Le vittime di tale violenza sono spesso gli extracomunitari, soprattutto quelli regolari che vivono e lavorano nelle nostre citta’, e i giovani, come Alessandro, che si impegnano nelle ONLUS, nelle organizzazioni degli studenti e della societa’ civile per rendere il mondo in cui vivono un po’ migliore. Questa onda nera e’ arrivata anche a Pescara e ora a Lanciano, citta’ Medaglia d’oro al Valor Militare, per il contributo dato alla lotta contro il nazismo e il fascismo. Il compito delle forze politiche democratiche e’ quello di bonificare l’humus, sapientemente concimato da demagoghi e imprenditori della paura, in cui tale violenza attecchisce e cresce”. “Nell’esprimere la mia solidarieta’ ad Alessandro, l’ultima vittima della violenza fascista – conclude Mazzocca – voglio riaffermare l’impegno di MDP nelle istituzioni per l’attuazione di quelle politiche che possono contribuire a estirpare dalla societa’ la paura e l’odio”. In SecondaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.