Russo: Precisazioni sulle trattative per la Chieti Calcio

Le ultime dal Comune di Chieti | Chieti – 09 maggio 2015. L’Assessore allo Sport, Marco Russo, ha dichiarato quanto segue.”Non ho nulla nei confronti dell’attuale Presidente della societa’ Chieti Calcio, Walter Bellia, di cui riconosco le grandi doti da dirigente sportivo e l’entusiasmo che mette nell’espletamento di tale attivita’ e lo ringrazio, a nome di tutta la citta’, per quello che ha fatto per la nostra societa’ calcistica. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio stampa del Comune di Chieti. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 14, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Ma non posso non stigmatizzare alcune sue dichiarazioni apparse oggi sulla stampa.A tal proposito, desidero rimarcare al Presidente Bellia che da pochi mesi ho ricevuto richieste per la gestione ‘extrasportiva’ dello Stadio Angelini da parte di una societa’ di Roma. Subito mi sono adoperato per far si che il progetto di utilizzare lo stadio per grandi manifestazioni non sportive possa essere autorizzato da parte dei competenti uffici comunali.Ovviamente si tratta di una procedura che ha i suoi tempi non essendo stato l’impianto sportivo mai stato utilizzato per tali iniziative ma, a breve, sara’ possibile accontentare le richieste degli imprenditori per offrire alla citta’ nuove proposte ricreative e, quindi,  per consentire eventualmente di investire sulla societa’ calcistica.In questi ultimi anni lo stadio Angelini e’ stato adeguato alle esigenze sportive con investimenti cospicui da parte dell’Amministrazione comunale, consentendo alla Chieti Calcio di svolgere campionati in un impianto che poche squadre della stessa categoria in Italia si possono permettere.Per quanto riguarda la gestione sportiva dello stadio da parte della Chieti Calcio, confermo la trattativa che da anni viene portata avanti ma le proposte della societa’ erano lontane dalle possibilita’ del Comune in quanto la dirigenza, in riunioni ufficiali, ha sempre espresso la volonta’ di gestire dietro compenso da parte dell’Ente (che deve farsi carico anche del pagamento delle utenze). Ricordo che fino allo scorso anno la Chieti Calcio era una societa’ di capitali e non un’associazione sportiva.Negli ultimi colloqui intercorsi, si e’ finalmente addivenuti ad un accordo che stabilisce la manutenzione straordinaria dell’impianto a carico del Comune mentre la societa’ Chieti Calcio – che in questi anni ha potuto usufruire gratuitamente di quasi tutti i locali dello Stadio – avra’ l’onere della custodia e della manutenzione ordinaria, potendo contare anche sugli introiti pubblicitari che potra’ continuare a sfruttare.Non e’ competenza di questo assessorato attrarre imprenditori, tantomeno fornire garanzie sulla trattativa di vendita.Quando dovesse subentrare la nuova proprieta’, saremo a disposizione per tutto cio’ che e’ necessario affinche’ possa gestire al meglio la societa’ per ottenere i risultati che la citta’ di Chieti merita.Infine ribadisco che non ho nessuna necessita’ di fare campagna elettorale sfruttando la Chieti Calcio, che e’ patrimonio dell’intera citta’. Cio’ che, per tramite del mio Assessorato, l’Amministrazione ha fatto per lo sport a Chieti e’ sotto gli occhi di chiunque lo voglia vedere.”  | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.

Leggi anche...