Teramo. Ricostruzione chiese: il punto della situazione

Le ultime dal Comune di Teramo | Teramo – 22 settembre 2017. Convocata dal Sindaco Brucchi, con la partecipazione anche di rappresentanti della Curia, si è tenuta in Municipio una riunione sulla situazione delle chiese del territorio municipale,.Si è fatto il punto sullo stato dei 33 edifici di culto dichiarati inagibili dopo il terremoto; i primi interventi già sono stati effettuati ed altri sono imminenti. Gli edifici di culto attualmente finanziati per operazioni di messa in sicurezza sono: la chiesa dell’Annunziata in via Nicola Palma; la chiesa della Madonna delle Grazie; il Duomo, in questo caso per attività di monitoraggio ed eventuale messa in sicurezza della torre campanaria e degli interni della Basilica stessa, compresa la cappella barocca. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio stampa del Comune di Teramo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 09, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Sono già stati messi in sicurezza, oltre allo stesso Santuario della Madonna delle Grazie, la chiesa di Nepezzano e quella del Carmine, entrambe riaperte al culto; nei prossimi giorni saranno messe in sicurezza la chiesa dello Spirito Santo; quella di Spiano, per la quale dovrà essere predisposta una nuova scheda AEDES comprendente anche alcune abitazioni limitrofe, e quella di Rapino, per la quale si aspetta il via libera dal COR. Va detto che l’intera situazione del patrimonio edilizio e monumentale di culto, è stata analizzata anche nell’ottica dell’incontro che presto il Sindaco Brucchi avrà con il nuovo commissario per la ricostruzione Paola De Micheli.22 settembre 2017 Galleria fotografica Per visualizzare la foto ad alta risoluzione occorre cliccare sopra l’immagine. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.