Pescara. Stati generali della Mobilità, cinque assemblee aperte di consultazione pubblica

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 22 settembre 2017. Nell’ambito degli Stati Generali della Mobilità Urbana in corso a Pescara, sono stati previsti 5 incontri di consultazione pubblica su temi di rilevante interesse per il futuro della città. Si tratta di appuntamenti di confronto con i cittadini, aperti da una relazione iniziale seguita da un ampio dibattito su progetti strategici. Tutti gli incontri si terranno alle ore 16,00 in diverse sedi, che si è cercato di individuare in prossimità dell’area interessata dell’intervento. L’incontro di domani, sabato 23 settembre, si svolgerà all’Aurum, Sala Flaiano, riguarda la Cittadella dello Sport e tratterà de: “Il nuovo polo sportivo della Città e il nodo intermodale della Porta Sud”. “La visione a cui stiamo lavorando e che presentiamo in questo incontro, a cui tutti i cittadini sono invitati a partecipare e a dare il proprio contributo critico di idee e suggerimenti, è di un grande city campus attorno alla Riserva Dannunziana – così afferma l’assessore al Governo del Territorio e Mobilità Stefano Civitarese Matteucci – in cui formazione, ricerca, innovazione, start up e attività ricreative e sportive potranno dare vita a un nuovo modello di area urbana fondato sulla contaminazione tra il mondo universitario e le componenti economiche, sociali, culturali e ambientali della città e dell’area metropolitana. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 10, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. La zona sportiva deve diventare parte integrante dell’Università e della città e nel progetto con la demolizione di quella parte di tangenziale sarà collegata al Polo della cultura e della conoscenza da un percorso verde e continuo fino alla fine della Riserva dannunziana. Demolizione che ci consente di liberare spazio per esempio per il nuovo stadio, se si realizzeranno le condizioni per la sua localizzazione, che in ogni caso dovrà essere progettato secondo criteri moderni e avanzati sotto il profilo paesaggistico-ambientale e da progettisti di grande spessore. Non solo una rivoluzione in nome dello sport” chiarisce Civitarese, “ma la nascita di un vero e proprio hub intermodale dove ci sarà una nuova fermata ferroviaria, un terminal per il trasporto pubblico e un parcheggio multipiano, elemento intermodale di scambio che cerchiamo per agevolare l’utilizzo dei mezzi pubblici”. Questi gli altri appuntamenti di consultazione pubblica: Mercoledì 4 ottobre – Sala conferenze RFI – Stazione Centrale, binario 1. Il Parco Centrale: la riqualificazione delle aree di risulta della ex stazione centrale Mercoledì 11 ottobre – Università d’Annunzio – Pescara. Il polo della cultura e della conoscenza: verso il “city campus”. Mercoledì 18 ottobre – Spazio Matta – Via Gran Sasso. Il Ponte Flaiano e la mobilità nuova Mercoledì 25 ottobre – Auditorium Castellammare – Viale Bovio. Il piano urbano della mobilità sostenibile Pescara, 22 settembre 2017 | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.