De Palma: «Settimana che si apre all’insegna del tempo instabile anche sulla nostra Regione»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 25 settembre 2017. «La nostra Penisola continua ad essere interessata da condizioni di instabilita’ che riguardano soprattutto le regioni adriatiche, a causa della discesa di masse d’aria fresca dall’Europa centrale che, nelle prossime ore, favoriranno ancora lo sviluppo di annuvolamenti consistenti lungo la dorsale appenninica e sul settore adriatico, con probabili rovesci e manifestazioni temporalesche che torneranno ad interessare anche la nostra Regione, specie nel pomeriggio-sera. E’ quanto emerge dall’analisi della situazione meteorologica a cura di Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, la cui esperienza trentennale nella materia lo rende voce autorevole nel settore scientifico. Il bollettino e’ stato diramato alle ore 07, anche sulle pagine del portale abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato poi diffuso alle varie testate giornalistiche. Instabilita’ che continuera’ a manifestarsi anche nella giornata di martedi’ con annuvolamenti al mattino sul settore orientale e costiero, localmente associato a precipitazioni, mentre nel pomeriggio tenderanno a svilupparsi temporali anche sull’aquilano e sulla Marsica, in attenuazione in serata e in nottata. Un graduale miglioramento e’ atteso nella giornata di mercoledi’, anche se non mancheranno addensamenti pomeridiani lungo la dorsale appenninica con possibilita’ di temporali sulle zone montuose e sul settore occidentale, in miglioramento in serata e in nottata.

Sulla base di tale analisi, il livello di attenzione in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come relativamente basso e fissato a ‘L1′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso lungo la fascia costiera e a ridosso dei rilievi con ampie schiarite in mattinata su gran parte del territorio regionale ma la tendenza e’ verso un nuovo graduale aumento della nuvolosita’ a partire dalle zone montuose con possibilita’ di rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, ma non si escludono fenomeni anche lungo le localita’ costiere. Attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni in nottata, tuttavia non si escludono formazioni temporalesche al primo mattino di martedi’ sull’Adriatico centrale, in estensione verso il settore costiero. Temperature: In diminuzione nei valori minimi, in aumento nei valori massimi. Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con rinforzi lungo le aree costiere. Mare: Generalmente mosso. » | A cura della Redazione web AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.