Abruzzo, idrico: Mazzocca, accelerare spesa 100 mln. gare entro novembre

Abruzzo, le ultime notizie dall’ente Regione | Riunione Per Timing Procedure Pescara, 11 mag. Entro il 30 novembre dovranno essere chiuse tutte le procedure per l’aggiudicazione provvisoria delle gare finalizzate alla realizzazione degli interventi a beneficio del sistema idrico regionale. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa della Regione Abruzzo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 18, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Il finanziamento e’ di oltre 100 milioni di euro, nel biennio 2014-2015, a valere sui fondi Fas, risorse premiali, Apq integrativo con il ministero dell’Ambiente. Lo ha stabilito l’assessore al Servizio idrico, Mario Mazzocca, al termine dell’incontro pomeridiano, convocato dal presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, proprio allo scopo di monitorare il cronoprogramma delle stazioni appaltanti, in vista di una accelerazione delle attivita’ procedurali. Alla riunione hanno partecipato i soggetti gestori del servizio idrico integrato e gli uffici regionali coinvolti. "Il termine ultimo del 31 dicembre per la individuazione del soggetto aggiudicatario – ha spiegato l’assessore Mazzocca – va prudenzialmente anticipato allo scopo di evitare il disimpegno dei fondi a nostra disposizione e, conseguentemente, la non realizzazione di opere di cui abbiamo estrema necessita’. Proprio per questo, abbiamo voluto conoscere dalle stazioni appaltanti eventuali difficolta’ nello svolgersi del percorso autorizzativo, offrendo la massima collaborazione dei nostri uffici alla risoluzione di ostacoli e gap burocratici". Fatti salvi, come e’ stato accertato alcuni interventi, il 30 per cento sul totale dei 65 progetti finanziati, che saranno cantierati entro il 30 settembre, in virtu’ di un diverso e piu’ avanzato livello di progettazione. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...