Eventi, L’Aquila venerdi’ 29 settembre 2017 nasce PoMAq, il polo museale ‘diffuso’ dell’Universita’ dell’Aquila: un patrimonio di oltre 600 oggetti raggruppati in sette collezioni.

Le ultime news su eventi in Abruzzo | 29 settembre 2017. Nasce il PoMAq, il polo museale dell’Universita’ dell’Aquila, un museo ‘diffuso’ pensato dall’ateneo per salvaguardare e valorizzare il proprio patrimonio storico, costituito dai tanti oggetti, legati alle discipline scientifiche e umanistiche, accumulati nel corso dei decenni, dalla fondazione fino ai giorni nostri. A essere esposte saranno le apparecchiature e le strumentazioni usate dai ricercatori nel campo delle scienze (biologiche e biotecnologiche, ambientali, informatiche, fisiche e ingegneristiche) ma troveranno spazio e visibilita’ anche i materiali dei laboratori di editoria e archeologia. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio stampa della Regione. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 12, anche sulle pagine del portale web della Regione, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Gli oggetti e i reperti saranno suddivisi in sette collezioni, che saranno sistemate e dislocate in luoghi e dipartimenti diversi: le collezioni Strumenti e misura per grandezze fisiche, Strumenti per le scienze biologiche e biotecnologiche, Strumenti per il calcolo applicato e Scienze ambientali avranno sede nel polo di Coppito; la collezione Nicola D’Arcangelo stampatore d’arte trovera’ ospitalita’ a Palazzo Camponeschi; la collezione Archeologia verra’ collocata nel dipartimento di Scienze umane; la collezione Scienze e Tecnologie per l’ingegneria, infine, sara’ allestita a Roio. Un’anteprima del PoMAq sara’ presentata venerdi’ 29 settembre a Palazzo Camponeschi nell’ambito dell’evento Univaq Street Science, a partire dalle 10:30. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata della Regione.