Teramo. Sisma: sul sito del Comune gli esiti di agibilità

Le ultime dal Comune di Teramo | Teramo – 03 ottobre 2017. A distanza di oltre otto mesi dall’evento sismico del 18 Gennaio 2017, che ha comportato la ripetizione di molti sopralluoghi, il Comune di Teramo ha coordinato le squadre accreditate dal dipartimento di Protezione Civile (AeDES o Fast) nello svolgimento di complessivi circa 5700 sopralluoghi.Sul sito intenet del Comune, cliccando qui, sono pubblicati i soli esiti di agibilità, ordinati per nominativo del richiedente/proprietario per un numero pari a circa 2460; eventuali ripetizioni dei sopralluoghi a seguito delle successive scosse sono pure riepilogate per singole colonne. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Teramo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 11, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. L’elenco riporta l’identificativo della pratica, l’individuazione del richiedente/proprietario, dell’aggregato, dell’indirizzo dell’immobile e dei riferimenti catastali, della squadra e della data del sopralluogo e l’esito finale (ultima colonna).Si specifica che gli esiti diversi dall’agibilità sono già stati resi noti agli interessati con specifiche ordinanze sindacali, pubblicate nei modi e termini di legge.La pubblicazione è da ritenersi efficace ad ogni effetto di legge e verrà aggiornata al definitivo completamento delle attività.Con ordinanza n. 484 del 29/09/2017 si stabilisce un termine di 30 giorni, dalla data della pubblicazione dell’ordinanza stessa, per la contestazione degli esiti di agibilità. Tale Ordinanza può essere consultata cliccando qui.03 ottobre 2017 | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.