Teramo. Polizia: ancora controlli antidroga dinanzi alle scuole

Le ultime notizie dalle Questure | Teramo – 05 ottobre 2017. Nella mattinata di ieri, intorno alle ore 8.30 circa, nel corso di un mirato servizio svolto da personale del Commissariato di P.S. di Atri per la prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli Istituti Scolastici di quella città, gli agenti della Volante hanno controllato T.A. di anni 17 e A.P. di anni 18, entrambi residenti in Atri, appartati nei pressi di un istituto Superiore. I due ragazzi stavano confezionando uno “spinello”: all’atto del controllo uno di loro ha tentato di disfarsi dello stupefacente. Sottoposti a perquisizione, nella disponibilità di A. P. sono stati rinvenuti gr. 0,20 di hashish, mentre T. A., occultava all’interno dello zaino gr. 29 della stessa sostanza ed un bilancino di precisione. Al termine delle procedure A. P. è stato segnalato all’Autorità Amministrativa per uso personale, mentre T. A. in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Nell’ambito del medesimo servizio gli Agenti del Commissariato di Atri, hanno proceduto al controllo di T. L. P. di anni 17, residente a Cellino Attanasio mentre usciva dall’Istituto scolastico frequentato. Il ragazzo si è mostrato da subito “agitato” e alla richiesta degli agenti ha consegnato spontaneamente una modica quantità di hashish pari a gr. 1,40, da lui detenuta per uso personale. Ma i poliziotti hanno esteso la perquisizione all’abitazione del giovane: in quest’ultima sono stati rinvenuti ulteriori gr. 14,40 della medesima sostanza stupefacente, oltre a materiale per il confezionamento e pesatura dello stesso. T. L. P. è stato così denunciato in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica per i minori di L’Aquila. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio informativo della Questura di Teramo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 13, anche mediante il canale web della Polizia di Stato, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa della Polizia di Stato. In SecondaPagina su AN24.