L’Aquila. Consiglio comunale: domani, 10 ottobre, nuova convocazione; venerdì 13 seduta aperta per la giornata mondiale della Sanità

Le ultime dal Comune di L’Aquila | L’Aquila – 09 ottobre 2017. Il Consiglio comunale si riunirà domani, martedì 10 ottobre, alle ore 9.30, nell’aula “Tullio De Rubeis” della sede di Villa Gioia, in seduta di seconda convocazione. In apertura dei lavori l’assemblea discuterà la mozione, che vede come primo firmatario il consigliere Stefano Palumbo (capogruppo Pd), su “Masterplan – Progetto polo universitario San Basilio nell’area dell’ex ospedale San Salvatore” e, a seguire, un ordine del giorno, presentato dal consigliere Ferdinando Colantoni (Forza Italia) su “Disordini in Venezuela”. All’attenzione del Consiglio, infine, una proposta deliberativa riguardante un permesso a costruire in deroga, inerente lavori di riparazione e miglioramento sismico di un fabbricato situato tra via delle Carceri, via Buccio da Ranallo, via San Quinziano e piazza Angioina, nel centro storico della città dell’Aquila. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio stampa del Comune di L’Aquila. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 18, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. L’Assemblera tornerà a riunirsi venerdì 13 ottobre, alle ore 15, in seduta straordinaria aperta. L’ordine del giorno vedrà al centro i temi promossi dalla “Giornata mondiale della salute mentale”, in adesione all’iniziativa. “Ringrazio il presidente Roberto Tinari – ha dichiarato la consigliera Maria Luisa Ianni (Forza Italia) – per aver accolto la mia richiesta. Domani, infatti, martedì 10 ottobre, si celebra la “Giornata mondiale della salute mentale”, promossa dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e dalla Federazione mondiale della salute mentale, e ritengo importante che, come Consiglio comunale, si intraprendano iniziative volte a informare e sensibilizzare l’opinione pubblica su questi temi, nel caso di specie, con un Consiglio comunale dedicato, seppure dilazionato di qualche giorno data la concomitante adunanza dell’assemblea, già fissata. In un mondo in cui il peso dei disturbi mentali continua a crescere, con un impatto significativo sulla salute, dedicare adeguati approfondimenti a questi argomenti significa contribuire a promuovere diritti fondamentali nella società. Informare e sensibilizzare su queste problematiche, anche rispetto al reinserimento lavorativo e sociale, – ha concluso la consigliera – può aiutare a vincere un’importante battaglia globale”. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.