L’Aquila. AVEZZANO – eseguiti due provvedimenti di custodia cautelare in carcere

Le ultime notizie dalle Questure | L’Aquila – 11 ottobre 2017. Nell’ultimo trimestre dello scorso anno, in Avezzano, furono poste in essere numerose rapine, a mano armata, dirette particolarmente verso tabaccherie e farmacie. Gli eventi criminosi destarono molto allarme tra la cittadinanza per la violenza con cui gli autori mettevano a segno le stesse. Il modus operandi, consistente nel preventivo furto di un’autovettura e nella successiva , se non contestuale, esecuzione dell’atto criminale ad opera di un commando di 3 persone, armate e con il volto travisato, fece subito intuire al personale del Commissariato di P.S. di Avezzano che le rapine potessero avere una matrice comune e che fossero effettuate da una banda composta da più individui. Le indagini avviate, subito dopo gli eventi criminosi, permisero di individuare ed arrestare, nel mese di aprile, due dei componenti della banda, ben noti e con precedenti specifici, tuttora sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari. I risultati conseguiti, però, non hanno fermato gli operatori di Polizia che hanno proseguito le indagini volte alla individuazione del resto dei componenti della banda e di eventuali fiancheggiatori degli stessi. La lunga e laboriosa attività investigativa ha permesso di individuare tutti i componenti del sodalizio criminoso: due fratelli avezzanesi, di etnia rom, ed un terzo giovane, di origine campana e residente in Avezzano. Nella mattinata di ieri, il personale del Commissariato di Avezzano ha dato esecuzione ai provvedimenti della misura della custodia cautelare in carcere, emessi dal Tribunale di Avezzano, nei confronti dei due fratelli ed entrambi sono stati associati presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo della Questura di L’Aquila. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 12, anche sulle pagine del portale web della Polizia di Stato, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web della Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.