Abruzzo, fiumi: D’Alfonso, salve le risorse per il bacino del pescara

Abruzzo, le ultime notizie dall’ente Regione | La Conclusione Dei Lavori E’ Prevista Per Dicembre 2016 Pescara, 15 mag. Sono pari ad 1 milione 549 mila 370 euro le risorse destinate agli interventi di sistemazione del bacino del fiume Pescara. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 10, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Si tratta di un finanziamento, all’interno di un pacchetto complessivo da 3 milioni 200 mila euro comprendente anche opere similari sui fiumi Salinello e Tordino, che il Ministero dell’Ambiente aveva assegnato, fin dal 2003, alla Provincia di Pescara per il tramite della Regione e che rischiava di essere revocato a causa di ritardi nell’attuazione. Per la verita’, il Ministro Galletti aveva gia’ avviato la procedura di revoca ma poi, grazie ad un’azione sinergica tra Regione e Provincia di Pescara, i fondi sono stati salvati. Nello specifico, il ritardo era legato alla difficolta’ di reperire risorse per la realizzazione di un intervento di carattere strategico . A tal proposito, e’ stato predisposto un progetto preliminare alternativo di carattere manutentivo che interessera’ due aree di intervento nel territorio comunale di Pescara, una nel comune di Cepagatti e un’altra al confine tra Cepagatti e Chieti. "In appena due mesi – ha commentato il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso – e’ stata recuperata un’inerzia lunga dieci anni. In questa vicenda, – ha concluso il Presidente – mi preme rimarcare la grande diligenza e la notevole capacita’ di concertazione degli enti territoriali coinvolti che ha consentito di velocizzare le procedure e di consegnare tempi certi per la definizione delle opere". L’amministrazione provinciale di Pescara, dalo’ canto suo, doveva dare seguito alla progettazione definitiva-esecutiva e all’indizione della gara con un limite temporale assegnato per l’aggiudicazione dei lavori e cosi’ ha fatto comunicando alla direzione lavori pubblici della Regione, alla Presidenza, al Ministero dell’Ambiente e all’Ispra il cronoprogramma dei lavori la cui conclusione e’ prevista per dicembre 2016. Gli interventi riguarderanno la manutenzione delle sponde del fiume Pescara, a partire da Pescara e fino a Chieti Scalo e la realizzazione di opere di difesa del suolo. 15/05 | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...