Pescara. Spring Day Unicef e Bicincittà Uisp

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 15 maggio 2015. Alla conferenza hanno partecipato il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore allo Sport e Sociale Giuliano Diodati, i responsabili delle rispettive compagini associative (Unicef e Uisp) e gli organizzatori degli eventi. “Ho chiesto con molta insistenza che questa conferenza fosse fatta all’Unicef, poiché questo è il quarto anno che insieme alla Uisp formiamo questo connubio tra sport e solidarietà – esordisce La presidentessa dell’Unicef di Pescara Anna Maria Monti – questo per guardare l’altro in mondo diverso. Come diceva il fondatore dell’Unicef Italia, Aldo Farina, la solidarietà non è elemosina. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Pescara. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 17, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Mi rivolgo al sindaco affinché riporti questo messaggio nelle sue iniziative presso tutte le fasce della società civile. La solidarietà vera è stare vicino a chi soffre; non dobbiamo per forza essere in Africa perché si tratta di una vicinanza di cuore e cervello. Paolo Giovanni II disse che vicino ad ogni uomo che ama deve sempre esserci un uomo che soffre, perché la sofferenza si accompagna all’amore. Oggi più che mai c’è bisogno che le istituzioni siano vicine alla gente. Nel donare al sindaco un “pigottino” e la spilla dell’Unicef voglio ribadire che non è un regalo ma un onere, come sindaco amico delle bambine e dei bambini. Non vogliamo grosse cifre perché con tante piccole gocce si riesce a fare un oceano. Questa raccolta fondi è finalizzata al terremoto del Nepal che sta diventando una vera e propria piaga. Ricordo le parole di Bertolaso dopo il terremoto dell’Aquila: “bambini e terremoto, bambini e sofferenza, bambini e morte: non c’è niente di più doloroso che di veder soffrire e morire un bambino”. Cerchiamo di fare questo tutti insieme, per aiutare ed essere vicini ai bambini che soffrono”. “Ringrazio per questo bellissimo presente che gradisco e terrò nel mio ufficio mna Palazzo di Città – interviene il sindaco Marco Alessandrini – Una manifestazione del genere è importantissima perché va nella direzione dell’inclusione sociale e perché copre i tre profili dello sport, del benessere e della solidarietà. Ho molto apprezzato il riferimento della presidentessa Monti al concetto che il mare è fatto di gocce: la salvezza passa attraverso l’impegno di ciascuno di noi”. “Saranno due giorni intensi, dove ci sarà un po’ di tutto, da spettacoli di animazione e ginnastica artistica a momenti di zumba fino ad arrivare alla pizzica di sabato, intorno alle ore 20:00, dove avremo persone che verranno da tutta Italia – Parla Paolo Tarantelli, organizzatore della Spring day – Domenica avremo il momento clou con Bici in città; domenica pomeriggio si alterneranno tutti i migliori artisti del territorio regionale per terminare con lo spettacolo di Grease animato da artisti internazionali. Come ha detto la presidentessa Monti, la cosa più bella è stare insieme e pensare alle persone meno fortunate di noi. Invito per questo i cittadini a fare una donazione, anche solo di un euro, per aiutare i bambini del Nepal. Ci sarà inoltre molta interattività grazie alla nostra pagina Facebook e saranno fatte delle foto alle persone che parteciperanno; le foto più belle vinceranno dei premi”. “Abbiamo vissuto questo evento con qualche difficoltà, anche se da parte mia e del sindaco c’è sempre stata la massima disponibilità – così l’assessore allo Sport e al Sociale Giuliano Diodati – La cosa importante è che le associazioni siano riuscite a organizzare questo bell’evento, nella speranza che il tempo ci assista e che richiami tanti giovani a Piazza Salotto. Sono estremamente contento per la riuscita di questa iniziativa. Chiediamo grande collaborazione ai cittadini per Bici in città perché l’accesso alle automobili sarà vietato per la manifestazione. A Pescara c’è grandissimo fermento, visto che è una città molto richiesta per le attività sportive, un luogo importante e una tappa fondamentale per tutti gli eventi sportivi”. NOTA STAMPA SPRING DAY/BICINCITTA’ Il 16 e 17 maggio si terrà a Pescara, nella splendida cornice di Corso Umberto e Piazza Salotto, la V edizione dello Spring Day, Festa del Fitness, dello Sport, del Benessere e della Solidarietà. L’evento organizzato dalla Pubblievents, in collaborazione con la Uisp, l’Unicef e il Comune di Pescara è dedicato a tutti coloro che amano lo sport, il benessere e che hanno voglia di trascorrere una due giorni all’insegna del sano e puro divertimento. Piazza Salotto e Corso Umberto diventeranno un villaggio sportivo dove saranno posizionate delle strutture idonee a far svolgere le seguenti attività: – campi di calcio gonfiabili; – campi di volley; – campi di basket; – campo di pallamano – campi di mini golf; – un’area dedicata alle discipline minori; – un’area dedicata allo spinning. con la partecipazione dei miglior presenter regionali e nazionali All’interno della Piazza verrà allestito un villaggio commerciale con stand che faranno da cornice all’evento. Ci saranno palestre, centri benessere, auto ecologiche e anche centri di Fisioterapia che prepareranno gli atleti prima e dopo le loro perfomance. La cura del corpo, il benessere psico fisico e la sana alimentazione rappresentano i pilastri dello sportivo modello. Su Piazza Salotto verrà montato un maxi palco dove durante la due giorni si esibiranno centinaia di atleti in un programma ricchissimo che va dalla ginnastica Ritmica alla Zumba, dall’hip hop alla Capoeira, dallo Yoga della Risata al Musical. All’interno dello Spring Day, ci sarà Domenica 17 maggio, la XXX edizione di Bicincittà, manifestazione cicloturistica nazionale, patrocinata dall’Alto Patronato del Presidente della Repubblica che si svolgerà contemporaneamente in oltre 150 città italiane ed è rivolta a tutti gli appassionati delle due ruote. L’evento organizzato dalla Uisp, consente alle famiglie di riappropriarsi della città e di trascorrere liberamente una mattina Lo Spring day non sarà caratterizzato solo da musica, sport e divertimento ma avrà un occhio rivolto alla solidarietà. Durante la due giorni sarà possibile aiutare la popolazione colpita dal terremoto in Nepal grazie all’Unicef. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...