Giulianova. Come promesso dal sindaco, da oggi e fino all’8 gennaio interruzione dei lavori in Via Sauro con riapertura al traffico per le festività e sosta per le auto. Per Via Curiel dall’11 dicembre nuovo manto di asfalto. L’assessore Core: "Ma compati

Le ultime dal Comune di Giulianova | Giulianova – 07 dicembre 2017. Il sindaco Francesco Mastromauro, nell’incontro tenuto in Comune il 10 ottobre scorso per illustrare i dettagli dei lavori su via Nazario Sauro ai rappresentanti del comitato di quartiere Lido ed ai commercianti della via, aveva promesso che in occasione delle festività natalizie, come richiesto dagli operatori commerciali, sarebbero stati sospesi gli interventi per non ostacolare il normale flusso veicolare e pedonale. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Giulianova. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 11, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. “E poiché quando assumo un impegno cerco sempre di mantenerlo”, dichiara il sindaco, “a partire dalle ore 18 di oggi, 7 dicembre, e sino alle ore 7 dell’8 gennaio 2018 i lavori verranno interrotti con riapertura al traffico veicolare e pedonale di via Nazario Sauro est e possibilità alle auto di parcheggiare. Rimarrà, senza che però rechi alcun fastidio, solo una piccola porzione di area di cantiere, in prossimità del Cactus, ovviamente recintata per esigenze di sicurezza in quanto proprio da quel punto ripartiranno i lavori l’8 gennaio 2018″. Riguardo agli altri interventi in corso riguardanti la messa in sicurezza di via Curiel, tratto da anni dissestato dalle radici dei pini, è previsto che dall’11 al 13 dicembre si realizzi il tappetino di asfalto drenante previa fresatura del manto esistente. “Il tutto però è condizionato dalle temperature”, precisa l’assessore ai Lavori pubblici Gian Luigi Core. “Infatti, la particolare tipologia di conglomerato bituminoso richiede, affinché venga stesa senza vanificarne gli effetti, che le temperature non siano troppo rigide. Per cui nel caso malaugurato di temperature in picchiata, non si potrà procedere alla lavorazione prevista, che necessariamente dovrà quindi rinviarsi a primavera, quando le condizioni atmosferiche sono ottimali per questo tipo di operazione. In tal caso via Curiel verrà riaperta al traffico veicolare e verrà garantita la sosta in quanto le condizioni minime di sicurezza della via risultano garantite”. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.