Pescara. Scadenze TARI, dal sito del Comune si possono stampare gli F 24 per effettuare i pagamenti

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 26 maggio 2015. “In vista della scadenza del pagamento della Tari, come abbiamo comunicato nei giorni scorsi, non solo sono in arrivo i bollettini che consentiranno il pagamento in un’unica soluzione o in quattro rate, ma è possibile sia verificare la propria posizione fiscale, sia stampare i modelli F24 che sono opportunamente già precompilati per dati e importi, dunque pronti al pagamento, direttamente dal sito del Comune, accedendo alla pagina del Cassetto Fiscale, registrandosi e compilando il modulo richiesto con le proprie generalità. Stampando i modelli si potranno effettuare i pagamenti nei tempi dovuti, avviando la procedura citata al seguente link: http://www.comune.pescara. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio stampa del Comune di Pescara. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 14, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. it/internet/index.php?codice=911 Qualora dati o importi non fossero rispondenti, si può utilizzare il “Calcolatore TARI”, appositamente creato, per il calcolo di quanto dovuto e ristampare il modello di pagamento F24 con i nuovi importi. Il tutto al seguente link: http://212.131.229.169/calcola_tari_rev2/calcola_tari.php Come detto, allegati alla lettera e già predisposti online ci sono n. 5 modelli F24 precompilati nell’ importo e nelle scadenze previste dal Regolamento Comunale. Si riprecisa che chi scegliesse la soluzione del pagamento della Tari in 4 rate, dovrà farlo entro le seguenti scadenze: 31 Maggio, 31 Luglio, 30 settembre e 30 novembre 2015 , oppure in un’unica soluzione entro il 16.6.2015. Si ricorda che, in caso di mancato rispetto delle scadenze, il cittadino può sanare spontaneamente, entro precisi termini temporali, l’omesso o parziale pagamento, facendo ricorso all’istituto del “Ravvedimento operoso”, beneficiando così di una consistente riduzione delle sanzioni. E’ bene precisare anche che in caso di rettifica di quanto liquidato dal Comune, è necessario presentare, se già non effettuato, la relativa “dichiarazione di variazione TARI”, come da Regolamento, entro la scadenza del 30.6.2016 direttamente all’ufficio Tributi utilizzando i canali ordinari quali pec, e-mail, posta, sportello. Per qualsiasi informazione aggiuntiva è possibile contattare l’Ufficio Tributi al n. telefonico 0854283884, fax 085 4224315, posta elettronica tari@comune.pescara.it, oppure tramite la p.e.c. protocollo@pec.comune.pescara.it . Orari d’apertura al pubblico dell’Ufficio Tributi: mattina: DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ ORE 8.30–12.30 pomeriggio: MARTEDI’ E GIOVEDI’ ORE 15.00 -16.30”. Pescara, 26 maggio 2015 L’assessore ai Tributi Bruna Sammassimo | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...