Abruzzo, Consiglio regionale. Corecom: presentati i risultati del Gmmp

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 25 novembre 2015. “Oggi in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne viene presentato il Global Media Monitoring Project, il piu’ ampio e longevo progetto di monitoraggio e advocacy sulle donne nei mezzi d’informazione. In concomitanza con il GMMP, l’Osservatorio di Pavia ha realizzato, grazie al contributo dei Corecom Abruzzo, Lazio e Toscana, la II edizione del GLocal Media Monitoring Project, un progetto focalizzato sulla rappresentanza e la rappresentazione delle donne nei telegiornali delle tv locali”. Lo fa sapere il presidente del Corecom Filippo Lucci”. “I risultati del monitoraggio locale mostrano anch’essi un profilo dell’informazione marcatamente maschile – continua – le donne newsmaker o fonti sono solo il 19%: 21% nelle notizie del Lazio, 20% in quelle della Toscana e solo il 9% in quelle abruzzesi. Sono soprattutto le notizie di politica ed economia a marginalizzare le donne . E il ruolo dell’esperto: solo nel 17% dei casi ricoperto da una donna. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio stampa del Consiglio Regionale. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 16, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Come rilevato anche su scala nazionale e globale, le donne superano piu’ facilmente la soglia di notiziabilita’ in quanto vittime o sopravvissute: fenomeno che finisce per coltivare un’immagine femminile di debolezza, non abbastanza bilanciata dalla esigua visibilita’ di donne forti, autorevoli, competenti, con ruoli attivi e rilevanti nella societa’. Si tratta di risultati non confortanti – continua Lucci – che confermano la scelta del Comitato di rafforzare, nello svolgimento della missione propria, lo sforzo e l’attenzione su tali tematiche “. Il GMMP e’ promosso e coordinato dalla World Association of Christian Communication. In Italia ha coinvolto 8 Atenei . “L’impegno del Corecom – conclude Lucci – si concretizzera’ con una serie di appuntamenti pubblici che coinvolgeranno tutti i portatori di interessi, pubblici e privati, in cui si avra’ modo di approfondire lo studio prodotto dall’Osservatorio di Pavia per il Corecom Abruzzo”. In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...