Abruzzo, Consiglio regionale. Ticket: Sospiri in merito a audizione Paolucci

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 26 novembre 2015. “Oggi in Commissione Sanita’ e’ tornato, su nostra richiesta, l’Assessore regionale alla sanita’ Silvio Paolucci, invitato a spiegare a noi e agli abruzzesi le motivazioni della circolare, datata 30 settembre, che di fatto vorrebbe superare il Regolamento sulla compartecipazione ai ticket socio-sanitari, rimettendo tutto in discussione: nella nota si precisa che non e’ prevista la copertura della quota a carico dei cittadini mentre rimane garantita la copertura della spesa per i Comuni. Oggi Paolucci rimescola la carte e corregge il tiro”. A dichiararlo e’ il Capogruppo di Forza Italia Lorenzo Sospiri, in una nota a margine dei lavori della Commissione. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa del Consiglio Regionale. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 16, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “Paolucci – spiega Sospiri – si e’ presentato con una nota nella quale si precisa che a carico dei cittadini ci sono solo gli oneri assistenziali e previdenziali , che di fatto pero’ vengono gia’ stralciati dell’Inps e di conseguenza l’intervento dell’Assessore risulta ‘ridondante’. Lo stesso Paolucci si e’ trovato costretto a confermare che il 100 per cento della spesa a carico delle amministrazioni comunali sara’ coperto dalla Regione. Anche questa volta in sostanza, grazie a una nostra iniziativa, siamo riusciti a limitare i danni causati dalla coppia Paolucci – D’Alfonso e salvaguardare i contribuenti. Ora spero che anche coloro che fingono di non sentire, capiranno che non ci sara’ nessuna nuova tassa per gli abruzzesi. Mi chiedo pero’ – conclude il Capogruppo – in quante altre occasioni saremo costretti a intervenire per scongiurare altre ‘mazzate’ per i cittadini”. In PrimaPagina su AN24. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.

Leggi anche...