Abruzzo, Consiglio regionale. Malati oncologici, Febbo: "La Asl fa retromarcia"

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 27 novembre 2015. “Dopo la mia denuncia di ieri e’ arrivata l’ennesima retromarcia, questa volta della Asl Lanciano-Vasto-Chieti”. Lo afferma il Presidente della Commissione di Vigilanza Mauro Febbo. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 12, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. “L’azienda sanitaria – spiega – in una lettera inviata oggi, a firma del direttore generale facente funzioni Pasquale Flacco , autorizza la prosecuzione del trasporto dei malati oncologici, precisando ‘fino e non oltre il termine del trattamento terapeutico in corso’. Quanto accaduto e’ assolutamente scandaloso, in quanto prima si nega il servizio, poi lo si ripristina in fretta e furia, precisando che sara’ garantito fino alla fine delle terapie per i pazienti che attualmente beneficiano del trasporto. E per il futuro? Cosa sara’ degli altri pazienti oncologici? Siamo di fronte a un altro caso macelleria sociale, che va a colpire le categorie piu’ deboli, in barba alle promesse di D’Alfonso che aveva garantito ‘coccole agli abruzzesi in sanita””. In SecondaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.

Leggi anche...