Piano neve. Dalle 6.30 di questa mattina sulle strade anche i mezzi delle ditte private. Obbligo di pneumatici da neve o di catene a bordo in merito a 15 provinciali.

Le ultime dalla Province abruzzesi | Teramo – 27 novembre 2015.   Anticipato il Piano Neve che sarebbe dovuto scattare – da contratto – dal primo dicembre. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo della Provincia di Teramo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 15, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Da questa mattina alle 6.30 anche i mezzi delle ditte private affidatarie del servizio sono in azione sulle strade provinciali.  A Valle Castellana,  comprensorio dove nessuna ditta ha risposto all’interpello della Provincia, sono al lavoro i mezzi e le squadre dell’ente ma, come sottolinea il consigliere delegato alla viabilità: “si tratta di una circostanza che supereremo presto”.  A regime dovrebbero essere 23 le ditte private che affiancano la Provincia nella gestione del Piano Neve: per loro la novità dell’obbligo dell’installazione del Gps per il controllo chilometrico e la pronta individuazione.   Dopo le criticità registrate nelle prime ore del mattino, sono percorribili le provinciali per  Pietracamela e Prati di Tivo. Al numero verde per la viabilità 80017069 sono arrivate cinque segnalazioni, fra queste le più significative: si è allagato il sottopasso dello Stampallone, un albero è caduto sulla provinciale 42 a Sant’Omero; un abbassamento stradale a Villa Bozzi sulla Atri-Castilenti.   Su 15 strade provinciali (vedi allegato)  con un’ordinanza del dirigente Leo Di Liberatore, è stato disposto l’uso obbligatorio  dei pneumatici da neve o delle catene a bordo.     Teramo 27 novembre 2015 | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In PrimaPagina su AN24.

Leggi anche...