Chieti. Di Primio: Approvato assestamento di bilancio la migliore risposta ai sinistri gufi

Le ultime dal Comune di Chieti | Chieti – 30 novembre 2015. Approvato l’assestamento di bilancio: 21 voti a favore e solo 6 contrari.  Sindaco Di Primio: ‘La migliore risposta ai gufi che gia’ si sfregavano le ali. Maggioranza responsabile e compatta’ Assessore Luise: ‘Adeguati alcuni capitoli aumentando gli stanziamenti su voci rivelatesi insufficienti’   La migliore risposta ai sinistri gufetti che gia’ si sfregavano le ali pensando che la Maggioranza fosse in difficolta’, sono i 21 voti espressi oggi dal centro destra. -Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa del Comune di Chieti. I dettagli della nota sono stati resi pubblici, alle 20, anche sulle pagine del portale dell’ente- E’ quanto ha affermato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, all’esito dell’approvazione del ‘Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, art. 175. Variazioni di assestamento generale di bilancio per l’esercizio finanziario 2015′. “La maggioranza, nella sua interezza, continua a dimostrare il proprio senso di responsabilita’ e la propria compattezza. Grazie a tutti, soprattutto ai Consiglieri Comunali di centrodestra – ha aggiunto il Sindaco – Adesso il lavoro deve essere profuso per la predisposizione del DUP (documento unico di programmazione) da approvare entro dicembre. Sono molte le cose da vedere e verificare, cosi’ come e’ necessario capire le scelte di taluni organismi (comunali) che non sembrano essere dettate da spirito di collaborazione e sufficiente obiettivita’.” “Con l’assestamento generale – ha dichiarato l’Assessore al Bilancio, Valentina Luise – non si e’ modificata l’impostazione del bilancio di previsione 2015. Del resto, l’adempimento interviene in una scadenza molto ravvicinata rispetto all’approvazione del previsionale che risale solo al 6 ottobre scorso. In sostanza, si tratta di aggiustamenti tecnici volti alla rilevazione degli effetti dell’operazione di rinegoziazione dei mutui fatta nei giorni scorsi e all’adeguamento di alcuni capitoli destinando le economie generate su talune voci ad altre che invece si erano rivelate insufficienti, aumentandone gli stanziamenti.”    Esito | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...