Abruzzo, Consiglio regionale. Aree interne: incontro all'Emiciclo

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 01 dicembre 2015. L’Assessore regionale con delega alle Aree interne Andrea Gerosolimo e il Presidente della Commissione Territorio Pierpaolo Pietrucci hanno promosso oggi l’incontro tra i 24 sindaci dei Comuni che fanno parte del territorio dell’Area della Valle Subequana – Gran Sasso, una delle quattro individuate in Abruzzo per la realizzazione della strategia nazionale per le aree interne. I Comuni coinvolti sono: Acciano, Calascio, Capestrano, Caporciano, Carapelle, Castel del Monte, Castel di ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Collepietro, Fagnano Alto, Fontecchio, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Molina Aterno, Navelli, Ofena, Prata d’Ansidonia, San Benedetto in Perillis, San Pio delle Camere, Santo Stefano di Sessanio, Secinaro, Tione degli Abruzzi, Villa Santa Lucia. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa del Consiglio Regionale. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 16, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. “L’incontro – spiegano Pietrucci e Gerosolimo – costituisce la prosecuzione di un percorso che portera’ alla elaborazione, da parte dei Comuni interessati, di proposte di linee di intervento utili a ottenere e indirizzare lo stanziamento delle risorse previste dalla strategia nazionale. Al riguardo e’ stato firmato dai sindaci un primo documento di intesa ed e’ stato scelto come referente d’area tra i 24 il sindaco di Molina Aterno, Luigi Fasciani. Le azioni finanziate serviranno ad attenuare la condizione di marginalita’, derivante dalla particolare condizione orografica, dei Comuni dell’area, attraverso l’adeguamento di servizi relativi a settori come l’istruzione, la salute, la mobilita’, la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale e la promozione delle eccellenze dei luoghi”. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.

Leggi anche...