Pescara. Controlli di Polizia: sospesa la licenza di un circolo privato

Le ultime notizie dalle Questure | Pescara – 03 dicembre 2015. L’attività di controllo di polizia posta in essere nel corso della notte del 29/11/2015 all’interno del circolo privato ZUBAR ha fatto emergere elementi di criticità proprio al riavvio dell’attività del circolo, all’indomani dell’ultimo periodo di sospensione sancito ai sensi dell’art. 100 TULPS in data 13/11/2015. Di fatti all’interno del circolo venivano rinvenuti abbandonati sul pavimento nr. 11 involucri in cellophane contenenti cocaina, eroina e cannabis e derivati di essa, individuati nella sala da ballo, nei pressi del banco mescita e della consolle, nella sala fumatori, davanti al bagno, lungo la scalinata che reca all’uscita e nei locali adibiti a guardaroba. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio informativo della Questura di Pescara. I dettagli della nota, della quale viene riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 14, anche mediante il canale web della Polizia di Stato, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Un giovane all’interno del circolo veniva trovato in possesso di altra sostanza stupefacente per 0,4 grammi in due involucri termosaldati. Un’altra persona, all’interno della sala da ballo veniva trovata in possesso di un involucro contenente marjuana suddivisa in sei dosi, per un complessivo di 4,7 grammi. Peraltro, la perquisizione veniva estesa all’abitazione di quest’ultima persona, ove veniva ritrovata sostanza stupefacente dello stesso tipo, suddivisa in otto involucri, per complessivi 6,00 grammi. All’esito dell’operazione veniva deferita all’A.G. una persona per violazione dell’art. 73 Legge 309/90 ed una persona al Prefetto per violazione dell’art 75 Legge 309/90. Al momento del controllo all’interno del circolo erano presenti 131 persone in violazione di quanto previsto dall’autorizzazione nr. 277/2013 ex art. 80 T.U.L.P.S. emesso dal S.U.A.P. del Comune di Pescara, aggiornato con le prescrizioni del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco nr. 12129 del 27/9/2013, che stabiliva il limite a 100 persone sulla capienza massima ai sensi dell’art. 4 comma 2 del D.P.R. 151/2011. Per tale fattispecie, inerente alle prescrizioni del Comando Provinciale Vigili del Fuoco che attengono alla sicurezza ed incolumità delle persone, è stata redatta informativa di notizia di reato all’A.G. competente.Il predetto circolo privato è stato già destinatario di interventi cautelari ai sensi dell’art. 100 TULPS.Nel predetto circolo privato sono state già registrate in passato situazioni cui hanno fatto seguito nr. 3 interventi di natura cautelare ai sensi dell’art. 100 TULPS ed in particolare il 28.10.2012, il 07.04.2014 e l’08.11.2015. In relazione alle circostanze descritte, il Questore della Provincia di Pescara è intervenuto con ulteriore provvedimento cautelare ex art. 100 TULPS, disponendo la sospensione delle autorizzazioni amministrative del circolo per un periodo di giorni 90. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa della Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.

Leggi anche...