Pescara, Provincia. Pubblicata la gara per il consolidamento dell’istituto A.Savoia di Popoli.

Le ultime dalla Province abruzzesi | Pescara – 03 dicembre 2015. Partiranno a inizio 2016 i lavori di miglioramento della sicurezza strutturale dell’edificio “Amedeo Savoia” di Popoli, finanziati nell’ambito del – Piano “Scuole d’Abruzzo – Il Futuro in Sicurezza”. Il bando, pubblicato ieri sul portale della Provincia di Pescara e sulla G.U.R.I. n.142 del 2 dicembre, prevede un intervento significativo per il miglioramento sismico dell’intero edificio che ospita l’I.P.S.I.A. “Amedeo di Savoia”, danneggiato dal sisma del 6 aprile 2009 e successivamente dichiarato inagibile con ordinanza sindacale. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio informativo della Provincia di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 15, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Il bando scadra’ 19 gennaio 2016 e la prima seduta pubblica si terra’ il 21 gennaio 2016. I lavori partiranno immediatamente dopo la scadenza dell’avviso Gli interventi garantiranno il totale consolidamento della struttura, e in particolare prevedono: 1 chiusura di nicchie e finestre;2 inserimento di cerchiature delle bucature tramite profili in acciaio; 3 ricostruzione parziale della muratura danneggiata tramite il metodo “cuci-scuci”; 4 interventi di rinforzo dei solai con profilati in acciaio;5 spicconatura dell’intonaco e successiva ricostruzione con malta simile a quella originale;6 lavori di finitura e di ripristino degli impianti connessi all’esecuzione degli interventi strutturali. Il costo complessivo dell’opera e’ stato stimato in EUR 900.000,00 di cui EUR 712.402,70 per lavori e EUR 187.597,30 di somme a disposizione dell’Amministrazione. “Un’altra opera – afferma il Presidente Di Marco – che riusciamo a far partire, pur tra mille difficolta’, a favore delle nostre scuole. Tiriamo un sospiro di sollievo perche’ l’edificio era chiuso da oltre 5 anni a causa dei danni provocati dal terremoto. Questo ha costretto la dirigente scolastica a trasferire gli alunni nella sede liceo scientifico con grandi sacrifici e disagi per gli studenti. Ringrazio la preside Patrizia Corazzini, il sindaco Concezio Galli e il consigliere provinciale Mario Lattanzio, gia’ assessore provinciale, che mi hanno spronato e sostenuto nel portare a termine un complicato iter burocratico. Sono lieto di poter annunciare loro l’inizio dei lavori”. Ultimo aggiornamento ( Giovedi’ 03 Dicembre 2015 14:47 ) | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In PrimaPagina su AN24.

Leggi anche...