Chieti. Di Primio: Il incontra il personale della piscina comunale dopo l’affidamento sperimentale alla Teateservizi

Le ultime dal Comune di Chieti | Chieti – 05 dicembre 2015. Piscina Comunale: il Sindaco incontra il personale Sindaco Di Primio ‘Ho voluto dare rassicurazioni sul fatto che lo Stadio del Nuoto continuera’ a funzionare a pieno regime anche con l’affidamento del servizio, in via sperimentale, alla Teateservizi’   Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina, con l’amministratore unico della Societa’ Teateservizi, Valerio Visini, il direttore Luciano Iezzi, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, e l’Assessore allo Sport, Antonio Viola, ha incontrato il personale della piscina comunale, al quale ha voluto dare rassicurazioni sul fatto che lo ‘Stadio del Nuoto’ continuera’ a funzionare a pieno regime. La Giunta Comunale, lo scorso 1° dicembre, con delibera n. 86, ha espresso di fatti l’indirizzo per l’affidamento, in via sperimentale, del servizio della piscina comunale alla Societa’ Teateservizi Srl. “Ho chiesto collaborazione a tutti – ha dichiarato il Sindaco -, perche’ far rimanere aperto l’impianto sportivo e rilanciarlo e’ una scommessa che deve appartenerci all’unisono in quanto tutti siamo protagonisti del cammino che andremo a fare da qui ai prossimi mesi. La prima scadenza che ho voluto fissare e’ il 31 gennaio per la verifica delle azioni e dell’andamento e gia’ dalla prossima settimana tutto il personale sara’ convocato singolarmente dagli uffici della Teateservizi per definire ruoli e competenze. L’impianto – ha proseguito il Sindaco – non interrompera’ i servizi neppure nel periodo natalizio, anzi, inizieranno subito dei lavori di manutenzione che punteranno molto sulla pulizia. -Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo del Comune teatino. La notizia e’ stata divulgata, alle ore 15, anche mediante il sito dell’ente- Dopodiche’ verranno fatte delle valutazioni per comprendere se dopo questo periodo di prova il Comune, attraverso la Teateservizi, potra’ continuare a gestire direttamente la piscina o se essa dovra’ essere affidata in gestione attraverso una nuova gara d’appalto”.   | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.

Leggi anche...