Gala Tostiano il 5 dicembre a L’Aquila

monica_bacelliGala Lirico per il Centenario di Francesco Paolo Tosti sabato 5 alle 18,00 al Ridotto del Teatro Comunale dell’Aquila. Da domenica 6 intensa settimana di attività nel cratere e in provincia per l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese che conferma il suo ruolo di ente a servizio di tutto il territorio

L’Aquila 3 dicembre 2015 – È stato un grande successo quello che ieri sera, mercoledì 2 dicembre, a Ortona ha accolto il Gala Lirico con musiche di Francesco Paolo Tosti, serata che ha ufficialmente dato l’avvio alle celebrazioni per il Centenario Tostiano e che verrà replicata a L’Aquila sabato 5 dicembre 2015 alle ore 18,00 presso il Ridotto del Teatro Comunale all’interno della 41° Stagione dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese il cui direttore artistico, Luisa Prayer, ha dedicato molte attenzioni a questo appuntamento ritenendolo fondamentale per tutto l’Abruzzo culturale e musicale.

I protagonisti del Gala che si esibiranno insieme ai professori dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese saranno il mezzosoprano Monica Bacelli e il tenore Aldo Di Toro, due cantanti che rappresentano a livello internazionale le voci liriche della nostra terra, entrambi promotori del repertorio tostiano nel mondo. Monica Bacelli è una vera e propria diva della lirica, una delle voci abruzzesi più apprezzate nei principali enti lirici italiani, frequente ospite delle stagioni liriche di Parigi, Berlino, Londra, è reduce dalla produzione mozartiana dell’Idomeneo, andata in scena alla Fenice la scorsa settimana. Abruzzese di origine ma australiano di nascita il tenore Andrea Di Toro, rivelato proprio dal I Concorso di Canto Tosti di Ortona come un interprete particolarmente versato nel repertorio tostiano. La direzione è stata affidata al maestro Pasquale Veleno, molto attivo nella scena musicale abruzzese nella veste di direttore d’orchestra e di coro. Sul palco anche le voci femminili della qualificata compagine corale professionale del Coro Lirico d’Abruzzo.

L’evento nasce dalla collaborazione fra l’Istituzione Sinfonica Abruzzese e l’Istituto nazionale Tostiano uniti nell’interesse di tutta l’arte abruzzese. È stata la cantante Monica Bacelli a sottolineare il valore di questa collaborazione: “la musica di Francesco Paolo Tosti è una lingua madre per tanti artisti che vengono dall’Abruzzo e quello che ISA e Istituto Tostiano stanno facendo è importantissimo in questo momento in cui i fondi vengono tagliati da ogni parte. L’Abruzzo ha bisogno di musica portata da istituzioni salde e sane che sappiano rilanciare il livello musicale della regione”.

Il programma prevede una scelta di romanze, songs, mélodies tra le più celebri del vasto repertorio tostiano, che conta oltre 400 composizioni per voce e pianoforte: Di Toro eseguirà L’alba separa dalla luce l’ombra, L’ultima canzone, Marechiare, In the hush of the night, la Bacelli Non t’amo più, At the convent gate, Un senso d’amore e Chanson de l’adieu; alle parti solistiche si alterna il coro con due suite tratte dai Canti popolari abruzzesi a due voci, raccolti dalla viva voce della tradizione musicale orale e trascritti da Tosti, la seconda delle quali, in finale di programma, includerà anche alcune romanze di ispirazione abruzzese composte da Tosti, affidate ai due solisti: Canto abruzzese, Chitarrata abruzzese e la Ninna nanna dedicata al figlioletto dell’amico pittore Michetti.

Un altro aspetto significativo della produzione è il collegamento creato tra Tosti e gli autori di oggi, perché questa inaugurazione è anche un progetto di riscrittura per orchestra dei brani in programma, da parte di sei affermati compositori e arrangiatori, abruzzesi per nascita o per formazione: Andrea Manzoli, Fabrizio Mancinelli, Fabio Massimo Capogrosso, Luciano Di Giandomenico, Claudio Galassi e Marco Moresco.

I CONCERTI DELL’ORCHESTRA SINFONICA ABRUZZESE DAL 6 AL 13 DICEMBRE

Dopo l’inaugurazione di Ortona e la replica all’Aquila, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese sarà impegnata in una serie di concerti in vista delle feste natalizie, che la porteranno ad esibirsi in alcuni comuni del cratere e della regione nei quali verrà circuitato il programma di inaugurazione della 41° Stagione ISA. Sotto la direzione della ventenne Nil Venditti, vincitrice del premio Abbado per la direzione d’orchestra del 2015, verranno eseguite l’Ouverture dal Don Giovanni di Mozart e la celebre Settima Sinfonia di Beethoven. Primo appuntamento domenica 6 dicembre alle ore 18 presso l’Auditorium Santa Maria della Pace a Fontecchio (Aq). Mercoledì 9 alle ore 21,00 invece, il concerto si terrà presso il Teatro Nobel per la Pace di San Demetrio (Aq).

La scelta di affidare la direzione dell’Orchestra in una produzione così prestigiosa alla ventenne Nil Venditti mette ben in evidenza come la valorizzazione dei giovani sia una priorità della direzione artistica ISA che nell’ottica di un vivo coinvolgimento dei giovani e giovanissimi ha anche ideato una dinamica lezione concerto, dal titolo “Bravo Ludwig!” che verrà proposta alle scolaresche del comune di Palombaia di Tornimparte nella Palestra Comunale giovedì prossimo, 10 dicembre alle ore 11,00 e venerdì 11 dicembre alle ore 10.30 e 11.45 presso l’Auditorium Enrico Fermi di Celano.

La seconda settimana di dicembre si concluderà poi per l’Orchestra Sinfonica Abruzzese con la partecipazione all’importante Concorso Internazionale Maria Caniglia per le finali e per il concerto dei vincitori in programma che si terranno a Sulmona domenica 13 dicembre nell’omonimo Teatro.

Leggi anche...