Arta Abruzzo. Qualita’ dell’aria in Abruzzo: valori di concentrazione delle polveri PM10 e PM2,5 registrati dalle stazioni fisse della regione nei primi giorni di dicembre 2015

Le ultime dall’Arta Abruzzo, Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente 2015 | Pescara – 11 dicembre 2015. Negli ultimi giorni si sono verificati tre eventi che hanno inibito in tutto o in parte la visualizzazione dei dati aggiornati di qualita’ dell’aria. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio informativo dell’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente 2015. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 13, anche mediante il sito internet dell’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente 2015, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. In tutti e tre i casi gli interventi per il ripristino della funzionalita’ del portale e’ stato eseguito dai tecnici informatici dell’Agenzia. Permangono al momento alcuni problemi, che pure potrebbero essere risolti a breve, a causa dei quali il portale consente di visualizzare i dati della rete provinciale di Pescara fino al 9 dicembre, quelli di Teramo fino al 2 dicembre, quelli di L’Aquila fino al 6 dicembre e quelli di Chieti fino all’8 dicembre. I dati realmente disponibili e validati sono invece al 10 dicembre per la rete provinciale di Pescara e al 9 dicembre per le reti provinciali di L’Aquila, Chieti e Teramo. Nonostante gli interventi effettuati dai nostri tecnici, il rischio che nelle prossime 48-72 ore si verifichino ulteriori eventi che impediscono la visualizzazione dei dati non puo’ essere escluso del tutto. Per questo motivo, e poiche’ proprio in questi giorni l’attenzione del pubblico e’ comprensibilmente orientata all’andamento dei valori delle micropolveri, si e’ ritenuto utile mettere a disposizione in un unico file in formato Microsoft Excel i dati di PM10 e PM2,5 registrati dall’inizio di dicembre nelle centraline di tutta la Regione. Questo file potra’ infatti essere consultato o scaricato anche nel caso in cui il portale dovesse presentare nuovamente problemi tali da impedire la visualizzazione dei dati. Consapevoli del fatto che questi eventi possono creare disagio nei cittadini, teniamo a sottolineare che il problema ha sempre coinvolto esclusivamente la visualizzazione tramite web: l’intera rete regionale funziona infatti correttamente, le validazioni (alcune delle quali, evidentemente, possono comunque dare esito negativo) sono effettuate quotidianamente dal personale tecnico e i dati vengono regolarmente trasmessi e comunicati agli organi competenti. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...