Bussi, il Pd, Sel e il Centrosinistra lavorano insieme per soluzioni definitive: ‘Bene l’emendamento che da’ tempi certi. Uscire dallo stallo’.

Dal comunicato stampa pubblicato sul sito web del Partito Democratico Abruzzo | Pescara – 16 dicembre 2015. « Bussi, il Pd, Sel e il Centrosinistra lavorano insieme per soluzioni definitive: ‘Bene l’emendamento che da’ tempi certi. Uscire dallo stallo’. ‘Siamo soddisfatti per l’approvazione in commissione Bilancio dell’emendamento presentato dall’onorevole Castricone sulla conclusione del commissariamento del SIN di Bussi sul Tirino che ora ha un tempo certo per fare chiarezza su percorsi e modalita’ di azione su un sito fortemente inquinato e sulla cui reindustrializzazione il Partito Democratico punta fortemente. In un tempo certo finalmente dovra’ essere bandita la gara per i lavori di bonifica’. Lo affermano Marco Rapino e Francesca Ciafardini, segretari regionale e provinciale del Pd. ‘Ci auguriamo – continuano i segretari dem – che le polemiche, spesso strumentali e prive di fondamento, finiscano, e che tutti, dai rappresentanti in Parlamento fino alla Regione, si mettano al lavoro sulla base dei propri poteri e delle proprie competenze per far partire la bonifica del sito di Bussi.  Al circolo del PD di Bussi e non manchera’ l’appoggio incondizionato del Partito per far tornare ad essere protagonista del proprio futuro la comunita’ di Bussi e l’intera valpescara’. Proprio in questa direzione infatti si e’ svolto un incontro presso la sede del Pd a Pescara tra le delegazioni del circolo PD di Bussi, del Laboratorio politico di Bussi ‘Insieme a Sinistra’ e del Partito dei Comunisti Italiani guidati dai rispettivi referenti provinciali, Francesca Ciafardini, Daniele Licheri e Pierpaolo Di Brigida, per coordinare iniziative comuni su due obiettivi strategici: reindustrializzazione e bonifica delle aree inquinate. L’incontro, cui hanno preso parte anche consiglieri comunali di opposizione ha definito che ci sono oggi i presupposti per fare un lavoro proficuo insieme, coordinando le attuali opposizioni e mettendo in campo proposte concrete e alternative che aiutino a superare la confusione e le strumentalizzazioni. Si e’ partiti dalla necessita’ di imporre un cambio di passo per superare lo stallo determinato dalla bocciatura del Ministero all’accordo di programma proposto dall’amministrazione di Bussi sul Tirino, e si e’ ribadito che l’acquisizione delle aree inquinate rimane un grave errore strategico e che sia necessario verificare immediatamente strade alternative per la soluzione dei problemi dell’intera area. E’ quanto si legge in un comunicato pubblicato, poco fa, tramite il portale web del PD Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 18, anche sulle pagine del portale web dello stesso Partito Democratico Abruzzo, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Pur essendo all’opposizione il Pd, Sel, le forze sociali e i movimenti civici che si riconoscono nel centrosinistra vogliono offrire ai cittadini risposte concrete per superare questa impasse e si impegneranno con iniziative congiunte con l’unico obiettivo di rilanciare un territorio colpito e penalizzato sotto ogni punto di vista, chiedendo a tutti i rappresentanti istituzionali di agire con efficienza e rapidita’ ad una soluzione definitiva per Bussi. » | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dal Partito Democratico Abruzzo. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...