Abruzzo, Consiglio regionale. Di Nicola: 700mila euro alla Protezione Civile

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 17 dicembre 2015. Uno stanziamento di 700mila euro destinato al Dipartimento della Protezione Civile della Regione, per far fronte ai danni provocati dagli episodi di maltempo che hanno colpito l’Abruzzo nel corso dell’anno che sta per concludersi. Lo annuncia il Presidente della Commissione Bilancio Maurizio Di Nicola, a margine dei lavori del Consiglio regionale, in cui e’ stato approvato l’emendamento che lo vede primo firmatario. “Queste risorse – spiega Di Nicola – saranno utili per coprire i costi derivanti dagli interventi effettuati delle associazioni di volontariato di Protezione Civile e della Croce Rossa in occasione delle emergenze dei mesi di febbraio, marzo e ottobre, in cui hanno garantito l’assistenza ed il soccorso necessario alle popolazioni colpite. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio informativo del Consiglio. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 08, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Serviranno anche a garantire l’attivazione delle apposite convenzioni tra la Regione e le stesse associazioni di volontariato, sempre piu’ determinanti per le attivita’ di Protezione Civile e, quindi, di salvaguardia per la pubblica e privata incolumita’. Potranno, inoltre, essere impiegati per ammodernare e dotare alcune porzioni del territorio della Regione, attualmente sprovviste, delle necessarie stazioni per il monitoraggio dei principali parametri meteorologici, idrogeologici e nivologici, al fine di migliorare l’attuale sistema di prevenzione e previsione dei rischi”. Nello stesso emendamento sono stati destinati 50mila euro per la promozione turistica regionale e 40mila euro per l’area marina protetta Torre del Cerrano. In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.

Leggi anche...