Rugby. Nel Trofeo d’Eccellenza L’Aquila Rugby Club – Petrarca Padova 22-42 (1-5)

Le ultime da L’Aquila Rugby | L’Aquila – 19 dicembre 2015. Partita divertente e a viso aperto quella giocata oggi al ‘Fattori’ dell’Aquila tra i neroverdi e il Petrarca Padova, valevole per il quarto turno del Trofeo d’Eccellenza. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio stampa de L’Aquila Rugby, agenzia regionale per la tutela dell’ambiente. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 19, anche mediante il canale web de L’Aquila Rugby, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. A vincere sono i veneti 22-42, con bonus mete conquistato dall’Aquila. Il XV di Mercier e Niculae ha mostrato un bel gioco in attacco, commettendo qualche errore di troppo in difesa.Parte subito bene il Petrarca che va in meta dopo soli due minuti: Giacomo Belluco sfrutta un buco centrale e corre sotto i pali. Risponde L’Aquila al 6′ con una bella azione alla mano: da Ezequiel Corte’s a Andrew Fraser Robb, per Gianmarco Cialente che schiaccia in meta. Biffi non trasforma e si va sul 5-7. A meta’ del primo tempo prima sostituzione nelle file dell’Aquila Rugby Club, con Manuel Panetti che lascia infortunato il rettangolo gioco, sostituito da Giorgio Erbolini. Il Petrarca sfrutta la superiorita’ numerica, frutto di un giallo a Daniel Gentile, e allunga con le velocissime tre quarti Bellini e Rossi, mentre sul finale di tempo lo scatto d’orgoglio aquilano porta il giovane Nardo Casolari, classe 1997, a marcare la sua prima meta con L’Aquila. Biffi trasforma, prima della quarta meta allo scadere ancora con Belluco. Il primo tempo termina 12-28.Nella ripresa la gara scende inizialmente di ritmo, anche a causa delle numerose sostituzioni da una parte e dall’altra, ma si infiamma nella seconda parte, con L’Aquila che prende coraggio e gioca bene sulle fonti di gioco e in mischia. Arriva la meta del neoentrato Simone Matzeu e, su passaggio di quest’ultimo, arriva anche la meta del bonus con Giancarlo Carnicelli. All’ultimo minuto sbaglia una touche veloce L’Aquila, favorendo un intercetto di Francesco Favaro che si invola indisturbato e marca la meta che fissa il finale sul 22-42 (1-5). Un punteggio, forse, troppo severo per quanto visto in campo.’Oggi usciamo con un po’ piu’ di fiducia – ha affermato a bordo campo l’head coach Ludovic Mercier – dobbiamo recuperarla e farne tesoro per il campionato. In attacco abbiamo giocato bene sia in mischia che nella conquista delle touche, il punto debole e’ che quando facciamo meta, ne subiamo un’altra subito dopo. Placchiamo ancora troppo poco, e gli errori a questo livello si pagano. Anche oggi abbiamo visto che possiamo fare bene, ma non abbiamo tanto tempo da perdere’.Dopo la partita, e’ stato donato a bordo campo un defibrillatore all’Aquila Rugby Club e all’associazione sportiva Rugby Experience. La donazione rientra nella campagna Non mi gioco il cuore, promossa dal Forum nazionale dei giovani: ‘Promuoviamo la prevenzione rispetto alle morti improvvise nel mondo dello sport – ha dichiarato Matteo Guidoni, delegato allo sport e salute del Forum nazionale dei giovani – vogliamo far capire l’importanza di fare prevenzione e di un approccio allo sport sano e corretto, con attenzione particolare alla sicurezza’.La stragrande maggioranza di incidenti (84%) avvengono nel mondo dilettantistico, ma dove c’e’ un defibrillatore si arriva a salvare anche il 50% delle vite umane. Il macchinario donato sara’ a disposizione in campo, durante le partite e gli allenamenti sul campo sportivo di Piazza D’Armi.______L’Aquila, stadio ‘Tommaso Fattori’ – Sabato 19 dicembre 2015Trofeo d’Eccellenza, IV giornataL’AQUILA RUGBY CLUB – PETRARCA PADOVA 22 – 42 (12-28)Marcatori: p.t. 2′ m. Belluco tr. Menniti-Ippolito (0-7); 6′ m. Cialente (5-7); 25′ m. Bellini tr. Menniti-Ippolito (5-14); 35′ m. Rossi tr. Menniti-Ippolito (5-21); 38′ m. Casolari tr. Biffi (12-21); 39′ Belluco tr. Menniti-Ippolito (12-28); s.t. 50′ m. Conforti tr. Menniti-Ippolito (12-35); 68′ m. Matzeu (17-35); 76′ m. Carnicelli (22-35); 39′ m. Favaro tr. Marcato (22-42).L’AQUILA RUGBY CLUB: Cialente (75′ Carnicelli), Panetti (22′ Erbolini), Corte’s, Fraser Robb, Perju (63′ Matzeu), Biffi, Speranza, Ceccarelli (c), Gentile (63′ Boccardo), Casolari, D’Onofrio (58′ Vaschi), Flammini, Montivero (75′ Rossi), Rettagliata (67′ Sebastiani), Tamba (47′ Breglia). All.: Mercier.PETRARCA PADOVA: Coppo (70′ Nikora), Bellini, Belluco (54′ Favaro), Bettin, Rossi, Menniti-Ippolito (63′ Marcato), Francescato, Targa (c) (38′ Conforti), Nostran, Salvetti, Trotta (10′ Sattin), Gower, Iacob (47′ Bigoni), Maistri, Acosta (47′ Vento).A disposizione: Ferraro.All.: Cavinato.Arbitro: Chiornaga (Roma)Cartellini: 15′ giallo Gentile (L’Aquila).Man of the match: Simone Rossi (Petrarca Padova)Calciatori: Menniti-Ippolito (Petrarca) 5/5; Biffi (L’Aquila) 1/4; Marcato (Padova) 1/1.Note: giornata fredda e serena, terreno in buone condizioni. Spettatori 200 ca.Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby Club 1 – Petrarca Padova 5 | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato da L’Aquila Rugby. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...