ABRUZZO, AMBIENTE: GIUNTA, RICORSO ANTI-TRIVELLE CONTRO SENTENZA TAR LAZIO

Abruzzo, le ultime dall’ente Regione | Conferito Incarico Ad Avvocatura Regionale Per Appello Pescara, 21 dic. La Giunta regionale ha conferito incarico difensivo all’Avvocatura regionale per la proposizione del ricorso in appello dinanzi al Consiglio di Stato avverso la sentenza n. 14075/2015 del Tar Lazio emessa nel giudizio contro il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in merito al Decreto Ministeriale n.103 del 3 giugno 2015 relativo a due istanze di prospezione presentate dalla societa’ "Spectrum Geo Ltd" – denominate "d 1 B.P. -.Sp" e "d 1 F.P.-.Sp" – che riguardano vaste aree dell’Adriatico da Rimini al Salento per un totale di circa tre milioni di ettari. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio stampa della Regione Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 12, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Nello specifico, il Ministero dell’Ambiente ha emanato numerosi decreti favorevoli di compatibilita’ ambientale per progetti di prospezione e ricerca di idrocarburi nel Mare Adriatico con la tecnica dell’airgun. Dura/15/12 | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...