M5S, «Finanziamenti a pioggia spartiti tra maggioranza ed opposizione»

Dal comunicato stampa pubblicato sul sito web del Movimento 5 Stelle | Pescara – 21 dicembre 2015. « CHI VUOLE UNA FETTA DI TORTA? In tarda notte maggioranza ed opposizione di centro destra, approvano finanziamenti a pioggia con l’unico criterio del campanile. Lo riporta una nota diffusa, oggi, attraverso il sito internet del Movimento 5 Stelle Abruzzo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 18, anche mediante il sito internet dello stesso Movimento 5 Stelle, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. In piena notte il Consiglio Regionale e’ stato invaso da tanti mormorii di ‘contrattazione’. I consiglieri regionali, tra maggioranza e opposizione di centro destra, infatti, hanno infestato la norma del consigliere D’Ignazio, che aveva ad oggetto un aiuto a ragazzi ospitati in Case Famiglia, con decine di emendamenti intrusi e in violazione del Regolamento, per destinare fondi a pioggia su piccoli interventi sul territorio abruzzese. ‘Una vera e propria spartizione della ‘torta’ – commentano Sara Marcozzi e Domenico Pettinari – una torta che ovviamente sazia i soliti noti, lasciando tutto il resto degli abruzzesi a stomaco vuoto’. La strada vicino casa di quel consigliere, o la piazza del paesino di quell’altro; la scuola della citta’ dell’assessore e cosi’ via, a pioggia e senza la benche’ minima programmazione. ‘Uno spettacolo svilente che racconta una politica che in Abruzzo, come in Italia, non vogliamo piu’ vedere’ continuano i 5 stelle. ‘Non si pensa alle priorita’ o alle necessita’ reali, ma solo al campanile’. “Un sistema che, ormai, per alcuni politici e’ prassi consolidata – proseguono – e per continuare a perpetrarlo si procede anche in violazione dei principi morali, del regolamenti, delle norme che regolano l’aula e del diritto. Si sa, le norme si applicano per i nemici e si interpretano (male) per gli amici. Evidentemente, i partiti non conoscono un altro modo di servire i cittadini se non quello del do ut des. Il M5S ha lottato compatto contro questa ingiustizia’ concludono ‘abbiamo lottato fino a notte fonda per la corretta applicazione delle norme, per non permettere ai consiglieri di maggioranza e alla “opposizione” di centrodestra di deturpare una legge e trasformarla in una torta appunto, da mangiare senza ritegno”. Infine un consiglio per la stampa “È un sacrificio, ma vale la pena partecipare alle sedute notturne del Consiglio, le cose piu’ incredibili avvengono mentre tutti dormono!“ » | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dal Movimento 5 Stelle. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...