Montesilvano. Abruzzo Inclusivo, concluso il progetto Percorsi Ambi’ti

Le ultime dal Comune di Montesilvano | Montesilvano – 26 dicembre 2015. Si e’ concluso il progetto ‘Percorsi Ambi’ti’, relativo al bando ‘Abruzzo Inclusivo’ che ha consentito l’attivazione di tirocini finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione. Il progetto stilato dal Comune di Montesilvano come ente capofila, insieme agli Enti d’Ambito Maiella Morrone e Vestina, ha impegnato 86 persone in attivita’ lavorative per 4 mesi, con una indennita’ di partecipazione di 600 euro al mese. Di questi 46 sono stati attivati dal Comune di Montesilvano, 20 dall’Ente d’Ambito Maiella Morrone e 20 dall’Ente d’Ambito Vestina. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa del Comune di Montesilvano. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 15, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Nello specifico i tirocinanti hanno effettuato da settembre a dicembre oltre 27 mila ore di tirocinio. «Con il pagamento delle indennita’ ai tirocinanti si e’ ufficialmente concluso un progetto significativo. Grazie al finanziamento da parte della Regione Abruzzo, di 399 mila euro – spiega l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Montesilvano, Ottavio De Martinis – abbiamo portato a compimento un’iniziativa dagli importanti risvolti sociali.’Percorsi Ambi’ti’ era infatti rivolto a persone in condizioni di disagio che per 4 mesi hanno potuto svolgere un’attivita’ arricchente per la loro professionalita’ e che ha consentito loro di inserirsi nel mondo del lavoro. Il progetto era rivolto a persone con disabilita’, donne vittime di violenza, ex detenuti, immigrati, persone senza fissa dimora, uscite da dipendenze e con reddito Isee inferiore a 6.000 euro, dando loro una boccata di ossigeno. Le domande pervenute ammontavano a 364. Questo a dimostrazione dell’importanza di progetti che tengano conto di particolari situazioni e che diano una chance in piu’ a chi purtroppo non sempre riesce a trovare opportunita’ adeguate». I partecipanti al progetto sono stati ospitati da circa 40 soggetti tra privati e pubblici che hanno partecipato all’avviso pubblico di manifestazione di interesse emanato nei mesi di maggio e giugno scorsi. I 40 soggetti ospitanti sono stati cosi’ distribuiti: 2 ad Alanno, 2 a Manoppello, 3 Popoli, 1 a Serramonacesca, 1 a Lettomanoppello, 1 a San Valentino in A. C., 1 a Turrivalignani, 1 a Scafa, 2 a Citta’ Sant’Angelo, 1 a Bussi sul Tirino, 1 a Catignano, 1 a Civitaquana, 1 a Civitella Casanova, 1 a Collecorvino, 1 a Farindola, 1 a Loreto Aprutino, 1 a Penne, 1 a Pescosansonesco, 1 a Picciano, 1 a Villa Celiera, 5 a Pescara e 10 a Montesilvano. I tirocinanti hanno occupato, tra le altre, posizioni di barista, operaio, assistente di segreteria, addetti alle pulizie, impiegato, custode. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...