Teramo. UBRIACO BLOCCATO A FATICA DALLA POLIZIA

Le ultime notizie dalle Questure | Teramo – 29 dicembre 2015. Nella notte Agenti della Volante sono intervenuti presso l’ENI Caffè di questa Via Po ove era stata segnalata al “113” la presenza di una persona in stato di evidente ebbrezza che stava arrecando molestie sia ai dipendenti, che agli avventori.Un trentacinquenne teramano, C.D., vistasi negare l’ennesima consumazione alcolica dal barista, dava in escandescenza con urla ed offese rivolte anche ai clienti presenti al momento.Neanche all’arrivo dei poliziotti l’uomo si calmava: anzi, alla richiesta di fornire un documento di riconoscimento l’uomo iniziava ad inveire e proferire frasi oltraggiose, rifiutandosi anche di seguire gli Agenti all’esterno del bar.Accompagnato in Questura per evitare ulteriori problemi con il personale e gli avventori, con non poca fatica per cercare di calmarlo, l’uomo ha continuato a dare sfogo ad immotivata collera, danneggiando varie sedie, contenitori per la raccolta differenziata posti nei corridoi dell’ufficio ed altri beni.Solo a tarda mattinata è stato possibile farlo rientrare nella propria abitazione. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo della Questura di Teramo. I dettagli della nota, della quale viene riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 14, anche mediante il canale web della Polizia di Stato, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. C.D. è stato denunciato per oltraggio, resistenza a P.U. e danneggiamento aggravato. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa della Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.

Leggi anche...