Abruzzo, Consiglio regionale. Bilancio: M5S replica a D'Alessandro

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 29 dicembre 2015. “Camillo D’Alessandro non afferma il vero in tema di D.Lgs 118/2011, il quale, se e’ vero che predispone l’uniformita’ nelle modalita’ di redazione del bilancio in tutte le Regioni, non vieta affatto la conoscibilita’ dei capitoli ai consiglieri. Anzi, dalla lettera della norma si evince che i capitoli debbano essere contenuti all’interno del c.d. macroaggregato da trasmettere ai Consiglieri”. Lo afferma, in una nota, il Gruppo consiliare del M5S. “Tanto e’ vero che in Veneto, Lazio e Friuli, solo per citare qualche esempio – continua la nota – le rispettive Giunte hanno fornito la documentazione completa dei capitoli di spesa. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio Regionale. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 20, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Addirittura in Piemonte l’applicazione della nuova forma di redazione di bilancio e’ stata rinviata all’anno prossimo. A ulteriore conferma, su richiesta del M5S, lo scorso 31 luglio, il Collegio delle Garanzie Statutarie ha emesso il parere n. 5 del 2015 dal quale si evince che l’accesso ai capitoli di spesa e al sistema informativo contabile, non soltanto costituisce prerogativa dei Consiglieri ma il diniego di accesso al S.I.C. o il prolungato indugio nel rilascio delle credenziali a ciascun Consigliere, appaiono suscettibili di creare pericolose asimmetrie informative tra Giunta regionale e Consiglieri dell’opposizione, venendo a configurare un ingiustificabile vulnus allo stato costituzionale dell’opposizione e, conseguentemente, allo stesso principio democratico. Questi sono i fatti. Tutto il resto e’ propaganda. Il M5S legge e studia statuto, regolamento e leggi vigenti – concludono gli esponenti dell’opposizione – ma a differenza di altri, ne chiede anche la rigorosa applicazione”. In SecondaPagina su AN24. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.

Leggi anche...