Abruzzo, Consiglio regionale. Il M5S in merito a "censura" Ufficio di Presidenza

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 29 dicembre 2015. “Apprendiamo dalla stampa, e non direttamente dall’Ufficio di Presidenza, che saremmo stati censurati per il nostro comportamento in aula nella seduta odierna. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informativo del Consiglio. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 20, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Comportamento che e’ consistito in una manifestazione pacifica di dissenso che rientra in pieno nel normale svolgimento dei lavori di un’aula consiliare, o almeno cosi’ era fino a quando le medesime condotte venivano poste in essere da centrodestra e centrosinistra che per decenni si sono alternate al governo della Regione”. Lo affermano, in una nota, i Consiglieri del M5S. “Prendiamo atto della censura – continuano gli esponenti dell’opposizione – ma ribadiamo che quello che contestavamo e’ esattamente quello che l’Ufficio non ha fino ad ora garantito e che oggi ci chiede: ‘responsabilita’ di governo, condivisione nelle scelte’. Condivisione, concetto che hanno dimenticato quando abbiamo chiesto di consegnarci il bilancio e i capitoli di spesa. Condivisione, appunto, e’ quella che abbiamo sempre chiesto nelle commissioni, in materia di bilancio, come per il Piano industriale di TUA o per il nuovo piano Sanitario, tanto per citare qualche esempio. Lo abbiamo chiesto, ottenendo poco o nulla. E dunque, l’azione dimostrativa che si sarebbe potuta evitare se la Giunta avesse agito in maniera responsabile e condivisa. Cio’ che ha leso la dignita’ dell’Istituzione e dell’Assemblea tutta, non e’ stata di certo la nostra pacifica azione dimostrativa, arrivata poiche’ siamo rimasti inascoltati per settimane all’interno delle commissioni nelle quali abbiamo sempre e solo chiesto la completezza dei documenti per garantire al meglio il nostro lavoro in favore dei cittadini abruzzesi”. Il M5S, infine, chiede all’Ufficio di Presidenza di valutare anche il comportamento del Presidente D’Alfonso in base al Regolamento. In SecondaPagina su AN24. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...